Ominide 4455 punti

La popolazione urbana

La crescita costante della popolazione urbana è un fenomeno che attualmente riguarda soprattutto i paesi emergenti o in via di sviluppo: oltre il 90% dell’aumento spetta infatti ad Africa, America latina e, soprattutto, Asia. Questo fenomeno, soprattutto nelle zone asiatiche e africane, è strettamente collegato ai flussi migratori interni: si stima che ogni giorno nel mondo circa 200.000 persone lascino le aree rurali per trasferirsi in una città, spesso senza alcuna prospettiva di un miglioramento reale delle condizioni di vita. In Asia, dove la popolazione urbana raggiungerà il 50% del totale entro il 2020, già oggi si trovano sette delle dieci città più popolose del mondo (Tokyo, Delhi, Mumbai, Shanghai, Kolkata, Dacca e Karachi) e oltre la metà delle metropoli. In Cina, dove l’urbanizzazione è intensissima, si stanno formando enormi aree metropolitane e almeno due megalopoli. Anche l’Africa (circa il 40% di popolazione urbana) è caratterizzata da tassi di crescita molto elevati. L’area oggi più urbanizzata del mondo comprende America latina e Caraibi: quasi l’80% della popolazione vive nelle città, ma qui la crescita sta rallentando per il calo della natalità e la riduzione delle migrazioni interne. Molto urbanizzata è anche l’area che comprende il Medio Oriente e il Nord Africa, dove sono nate le più antiche civiltà urbane: nel 2010, la popolazione urbana era il 56%, nel 2050 si prevede sarà il 68%.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email