Ominide 11266 punti

Il Parco del Tarvisiano


Ambiente: La foresta di Tarvisio che comprende le riserve integrali di Rio Bianco e di Cucco e la piccola riserva di Fusine, è destinata a divenire parco nazionale con una superficie di circa 30.000 ettari. Il territorio occupa la parte Nord-orientale del Friuli-Venezia Giulia ai confini con l’Austria e la Slovenia. Il parco è costituito dall’alto bacino del fiume Fella racchiuso tra le catene calcaree delle Alpi Carniche orientali a Nord che culminano con la vetta del Monte Oisterning (m. 2052) e delle Alpi Giulie Occidentali a Sud che hanno le massime elevazioni nei monti Jof di Montasio (m. 2753) e Mangart (m. 2678).
Vegetazione: Gran parte del territorio è occupata da foreste costituite per il 60% circa da abete rosso, per il 10% da abete bianco per il 4% da pino silvestre e pino nero d’Austria e per il 20% da faggi. Tra le varietà floreali anderniche spiccano l’aquilegia di Einsele, la sassifraga di Bruser, il papavero di kerner e la primula di Wulfen. Nel sottobosco crescono mughetti, scarpette di Venere gialle e brune, il raro giglio carniolico e il più comune giglio martagone.
Fauna: L’animale più raro e importante del parco è l’orso che transita saltuariamente nell’area protetta provenendo dal parco di Tiglav situato in Slovenia. Alcuni esperti sostengono che anche la lince è presente nel parco, l’animale sarebbe estinto in Italia da circa un secolo. Camosci, cervi e caprioli sono presenti complessivamente con circa 4000 esemplari, mentre gli stambecchi, reintrodotti di recente, assommano a poche decine. Si sono classificate cinque coppie di aquila reale, molto più nemerose sono le colonie del gallo cedrone e del gallo forcello, simbolo del parco, che contano circa 1000 unità. Altri animali presenti nel parco sono la martora, la marmotta, l’ermellino, la lepre a pelo variabile fra i mammiferi; il francolino, la coturnice, l’astore e il picchio nero tra i volatili. I rettili più diffusi sono i marassi. Tra gli anfibi spiccano la salamandra rossa e nera, il tritone alpestre e l’ululone dal ventre giallo.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017