Ominide 13147 punti

L'urto tra due placche continentali dà origine all'orogenesi, cioè la nascita delle montagne.
Quando due zolle si convergono o si scontrano, la pressione dà origine ad un corrugamento e ad un innalzamento. Durante l'era terziaria (65 milioni di anni fa), si sollevarono la maggior parte delle grandi catene montuose attuali, dall'Himalaya alle catene che attraversano l'Europa, raggiungendo anche gli 8.000 metri di altezza (orogenesi alpino-himalayana). A volte una zolla scivola sotto l'altra, come avviene nel caso delle Montagne Rocciose e delle Ande in America: qui la placca dello Oceano Pacifico sprofonda sotto quella del continente americano, sospingendone il bordo verso l'alto. Lo stesso fenomeno può dare origine a profonde fessure nella crosta terrestre, come nella Rift Valley in Africa. Se si osserva un planisfero fisico si può notare la distribuzione del rilievo dei vari continenti.
- Nelle Americhe i grandi rilievi montuosi corrono lungo il margine occidentale, sono diretti cioè da nord a sud, paralleli alla costa dell'oceano Pacifico, dall'Alaska fino a giungere alla Terra del Fuoco. Ciò è evidente dall'andamento della Sierra Nevada, delle Montagne Rocciose nel Nordamerica e della Cordigliera delle Ande (il più lungo sistema montuoso del mondo) nel Sudamerica.

- Nell'Eurasia i grandi rilievi sono allineati nel senso trasversale, ossia nella direzione ovest-est. Ciò viene indicato soprattutto dai Pirenei, dalle Alpi, dai Carpazi, dai rilievi del Caucaso, del Tauro, dell'Armenia, dell'Iran, del Tian-Scian, del Cuen-Lun, dell'Himalaya (lunga 2500 km, possiede le vette più alte del mondo: ben 14 cime superano gli 8000 m) dalle altre catene che si sfrangiano fino allo stretto di Bering. Le medie alture sono distribuite nella zona settentrionale, come ad esmpio i rilievi della Gran Bretagna e della Scandinavia.
- Nell'Africa e nell'Australia (come del resto anche in Arabia, nel Deccan e nel Madagascar) predominano gli altopiani più o meno orlati da catene montuose.
E' interessante notare anche che sia nelle Americhe che in Europa le grandi e le medie alture delimitano zone centrali costituite da bassopiani o pianure, come ad esempio le grandi pianure del Mackenzie nell'America settentrionale, la pianura franco-germanica e il bassopiano turanico siberiano nell'Eurasia.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email