Ominide 11266 punti

Messico – l’aspetto fisico


Posizione: Il Messico confina con gli Stati Uniti a Nord, con il Guatemala e il Belize a Sud, è bagnato dall’Oceano Pacifico a Ovest, dalle acque del Golfo del Messico a Est, dal Mar dei Caraibi a Sud-est.
Morfologia: Il territorio è percorso da due catene montuose che si snodano da Nord a Sud formando l’ossatura fondamentale del Paese.
Osservando la carta fisica si possono individuare a nord la Sierra Madre occidentale, lungo il Pacifico, e la Sierra Madre Orientale sull’Atlantico, che racchiude il vasto Altopiano Centrale, attraversato a sud da una serie di imponenti cime vulcaniche fra cui spiccano il Citlaltépeti (5747 m) e il Popocatépeti (5452 m).
Lungo la costa pacifica meridionale si innalza la Sierra Madre del Sud con cime che superano i 3.000 metri di altezza. Appartengono al Messico la Penisola di California, situata nella parte nord-occidentale del Paese e divisa dal resto della Nazione dal Golfo di California, e la Penisola dello Yucatàn che si protende invece sul Golfo del Messico.
Idrografia: L’idrografia è nel complesso povera: il maggiore corso d’acqua messicano è il Rio Bravo (Rio Grande per gli Statunitensi) che sfocia nel Golfo del Messico, segnando per un lungo tratto i confini nord-orientali del Paese.
Clima, flora e fauna: Il clima è vario. Si possono distinguere nel Paese tre fondamentali fasce climatiche: la regione settentrionale, che comprende la Penisola di California e l’Altopiano Settentrionale del Messico, presenta un clima desertico molto povero di precipitazioni ed è coperta da steppe e piante spinose; la sezione centrale, costituita da buona parte dell’Altopiano del Messico, con clima caldo secco; la regione meridionale, che è caratterizzata da un clima tropicale meno piovoso sulle coste pacifiche, rispetto a quelle atlantiche. Si è soliti distinguere il clima messicano anche in relazione all’altezza dei territori. Fino a 600/700 metri si trovano le Tierras Calientes caratterizzate da temperature calde che si presentano alle colture tropicali. Fra i 600/700 e i 2000 metri si estendono le Tierras Templadas con temperature miti, pascoli e boschi. Infine tra i 2000 e i 3600 metri di quota sono situate le Tierras Frias, che presentano temperature fresche e sono ammantate di conifere. La fauna comprende coyote, pecari dal collare, pipistrelli, molte specie di lucertole, serpenti e uccelli.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017