VIP 2446 punti

URBANIZZAZIONE

I primi villaggi agricoli sorsero circa 11000 anni fa. Da allora le aree urbane sono continuamente cresciute in numero, dimensioni e abitanti. Tuttavia, per secoli si è trattato di una crescita molto lenta.
Gli abitanti delle città sono aumentati con un ritmo via via più veloce. Si calcola che le città del mondo acquisiscano ogni anno circa 60 milioni di nuovi abitanti. L'incremento della popolazione urbana sarà maggiore proprio nelle regioni più povere e meno urbanizzate dell'Asia e dell'Africa,dove darà luogo ad altra povertà. Nei Paesi in via di sviluppo i ritmi di crescita sono impressionanti.
L'espansione demografica,la tendenza alla concentrazione della popolazione in zone urbane, la diffusione dell'automobile e lo sviluppo di una fitta ed efficente rete di trasporti hanno favorito la formazione di vaste aree densamente popolate definite ''agglomerati urbani'' .

A causa della loro continua espansione gli agglomerati urbani si collegano tra loro sul territorio formando vaste ''regioni urbane'' che prendono nomi diversi a seconda delle caratteristiche: si tratta delle aree metropolitane , delle conurbazioni e delle megalopoli .
Le aree metropolitane sono costituite da una città di grandi dimensioni,chiamata metropoli che ha una posizione dominante rispetto agli altri centri e ospita più di 11 milioni di abitanti.
Le conurbazioni nascono quando più centri per lo più equivalenti per dimensione e importanza economica, si congiungono senza perdere la propria identità e autonomia.
Quando varie conurbazioni o aree metropolitane si saldano tra loro fino a coprire territori vastissimi nasce una megalopoli.
Le megalopoli comprendono diverse città, zone agricole,boschi. Le due principali megalopoli si trovano negli Stati Uniti: una si è formata sulle coste atlantiche fra Boston e Washington, l'altra sulle coste del Pacifico fra Loa Angeles e San Francisco.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email