Ominide 11266 punti

Danimarca – Aspetto fisico


Posizione: La Danimarca è situata nell’Europa centro-settentrionale ed è delimitata a est dal Mar Baltico, a sud dalla Germania, a ovest dal Mare del nord, a nord-ovest e nord-est rispettivamente dai bracci di mare dello Skagerrak e del Kattegat, che separano il paese dalla penisola scandinava.
Morfologia: La superficie nazionale è formata dalla Penisola dello Jylland e da circa 500 isole. Le isole più importanti sono quelle di Fionia, Aero, Langeland, Lolland, Falster, Mon e Sjaelland, sulla quale sorge la capitale. Caratteristica morfologica del paese è l’assenza quasi totale di rilievi, causata dall’opera dei ghiacciai che, nel corso di milioni di anni, hanno spianato la superficie del Paese lasciando solo qualche lieve ondulazione di natura morenica che non supera mai i 200 metri di altezza. Le coste sono alte e tortuose a sud-est, piatte e uniformi a occidente e a settentrione. Pure basse, ma frastagliate, sono le coste delle isole, a nord dello Jylland il litorale è profondamente inciso dal Limfjorden che si incunea per 150 Km nella terraferma, mettendo in comunicazione il Mare del Nord con il Kattegat.
Idrografia: Tutti i fiumi danesi sono brevi, il più importante è il Gudena. Numerosi sono anche i laghi che occupano le conche intercollinari.
Clima, flora e fauna: Il clima è più rigido a est che a ovest dove si avverte l’influsso della Corrente del Golfo. A causa della mancanza di rilievi le precipitazioni sono scarse, ma ben distribuite. La Danimarca non è un Paese ricco di boschi poiché buona parte del territorio è coltivata. Le specie arboree più diffuse sono faggi, pini e abeti. La fauna selvatica è povera di animali terrestri, ma conta varie famiglie di volatili.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017