Video appunto: Costa alta e costa bassa

Costa alta e costa bassa



La costa alta si trova quando le catene montuose sorgono nei pressi del mare; a volte si protendono verso il largo dando luogo ai promontori, che racchiudono golfi e insenature più piccole; le penisole sono promontori di grande estensione. Nel Nord Europa la costa alta prende il particolare aspetto di costa a fiordi, lunghe insenature con versanti a picco sul mare; i fiordi, caratteristici della Penisola Scandinava, sono antiche valli glaciali allagate dal mare.
Lungo le coste dell’Oceano Atlantico, invece, si possono ammirare le falesie, ripide scogliere con pareti rocciose che scendono a picco sul mare .
Le coste basse sono caratterizzate dalle spiagge, distese di sabbia o di ghiaia fine modellate dal movimento delle onde, che distribuiscono lungo la costa rettilinea i sedimenti portati dai fiumi. Le spiagge sono anche modellate dall’azione dei venti che, spostando la sabbia, formano piccole colline, le dune.

Di fronte alla costa e in mare aperto possono emergere le isole, porzioni di terra completamente circondate dalle acque, di dimensioni e forme diverse. Un gruppo di isole vicine viene chiamato arcipelago . Le piccole isole completamente rocciose si chiamano scogli; quelli più grandi e alti si dicono faraglioni.

La Montagna Spaccata a Gaeta, nel Lazio, è una falesia particolarmente suggestiva.
Il Sognefjord è il fiordo più profondo d’Europa, si trova in Norvegia e ha una profondità di 1300 metri