Sapiens 7297 punti

I cittadini partecipano alla gestione della città


Dato che le scelte del Comune incidono sulla vita della popolazione locale, quanto più quest'ultima partecipa alle discussioni per realizzare il piano regolatore,tanto più questo corrisponderà alle esigenze della città. La partecipazione dei cittadini,tuttavia, è molto utile anche dopo che piano regolatore è stato approvato dal Comune. Per mettere in atto ciò che stabilisce il piano (per costruire strade e impianti, edificare case e realizzare aree verdi) occorrono infatti molti sforzi e non pochi anni.
La comunità locale può contribuire a superare difficoltà e a procedere con buoni risultati se segue l’attuazione del piano regolatore passo dopo passo, sollecitando il Comune e promuovendo iniziative per migliorare le condizioni di vita.

Nei centri urbani più grandi, la partecipazione dei cittadini è agevolata dal fatto che la città è divisa in quartieri. In ogni quartiere gli abitanti eleggono i propri rappresentanti, che costituiscono il Consiglio di quartiere. Nel Consiglio si discutono i vari problemi, dal rumore delle strade all’inquinamento dell’aria, e si fanno proposte. In tal modo ogni cittadino ha la possibilità di far sentire la sua voce in ogni momento, su qualsiasi questione. Dove i Consigli di quartiere funzionano meglio, vi è quindi maggior possibilità di migliorare le condizioni di vita della città.

Il funzionamento del Consiglio di quartiere:
Presidente del consiglio di quartiere;
Vice presidente;
Presidenti delle commissioni e loro competenze:
servizi al territorio, attività sportive ,politiche giovanili ,servizi culturali ,servizi educativi ,servizi sociali

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017