VIP 2446 punti

CITTA’ DEL MESSICO

Città del Messico fu scelta come capitale del Paese nel 1824. È situata a 2300metri sull’Altopiano centrale, a nord ovest del vulcano Popocatépet. Il cuore di questo sterminato agglomerato urbano è situato nella città coloniale sorta nel 16° secolo sulla piana dell’Anahuac, accanto alle rovine dell’antica capitale azteca di Tenochtitlàn . La città ha la tipica struttura coloniale spagnola a pianta quadrata: il centro è lo Zòcalo, dove sorgono la cattedrale e altri importanti edifici politici e amministrativi, tra cui il Palacio Nacional (sede del governo), il cui cortile interno ospita gli spettacolari dipinti murali sulla storia messicana dell’artista Diego Rivers, e il Palacio dell’ Ayuntamiento, il municipio.
La zona del centro storico e quella del Parco Ecologico di Xochimilco(una laguna attraversata da molti canali e con un laghetto dove gli antiche abitanti avevano realizzato degli orti galleggianti) sono state dichiarate dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità.

Oggi questa città è una delle più estese e popolose del mondo. Nel suo agglomerato vive quasi un quinto della popolazione messicana, hanno sede metà delle industrie nazionali e si produce gran parte della ricchezza del Paese.
Come quasi tutte le grandi metropoli dei Paesi in via di sviluppo, Città del Messico presenta anche molti aspetti problematici. Innanzitutto, quasi tre quarti dei suoi residenti vivono nell’enorme cintura urbana,costituita da baraccopoli che a tratti si spingono anche nei quartieri semiperiferici. Notevoli sono anche i problemi di inquinamento (aggravati dalla sua posizione, in una conca riparata dai venti) e di approvvigionamento idrico.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email