Sapiens Sapiens 13859 punti

Le carte tematiche: descrizione e uso


La cartografia non si interessa soltanto della rappresentazione del terreno, ma anche di particolari elementi naturali (meteorologia, geologia, flora o fauna) oppure di elementi di geografia umana (popolazione, economia, traffico, storia, ecc., cioè di qualsiasi altro soggetto o fenomeno del quale è possibile rappresentare la distribuzione sulla superficie terrestre. Tali rappresentazioni prendono il nome di carte tematiche; pertanto, si distinguono carte morfologiche, geologiche, amministrative, storiche, linguistiche, stradali ed altre ancora. I soggetti e gli scopi delle carte tematiche sono svariati e anche la loro estensione varia; essa può essere locale, regionale, continentale e perfino terrestre. Quando esse sono espresse a scale relativamente grandi, possono essere usate per pianificare il territorio o per valorizzare determinate aree dal punto di vista economico. Per questo motivo si può affermare che la cartografia tematica interessa molte scienze e discipline.
La carta stradale riporta con una simbologia diversa i vari tipi di strade secondo la loro importanza. Sono indicate anche le distanze chilometriche tra una località e l’altra. Oggi giorno esse sono sempre più sostituite dal navigatore satellitare.
La carta storica illustra gli avvenimenti politici, militari, sociali, culturali ed artistici che si sono verificati durate il progresso umano dalla preistoria al mondo d’oggi. Questo tipo di carta è di aiuto al lettore per avere una visione complessiva e dinamica dei numerosi aspetti di civiltà dei popoli. (esempio: una carta che rappresenti la situazione storica dell’Europa nel 1559, anno della pace di Cateau-Cambrésis)
La carta turistica è un sussidio molto utile per conoscere il patrimonio artistica di una determinata regione. È una carta che, mediante espedienti grafici caratterizzati da eccezionale potenza di persuasione ed immediatezza di comprensione, fornisce all’utente notizie e dati turistici aiutandolo ed assistendolo nelle scelte.
La carta nautica fornisce il maggior numero di indicazioni di carattere idrografico necessarie per risolvere problemi che si possono presentare durante la navigazione. Esse riportano le curve batimetriche o isobate, cioè delle linee sottili e continue che uniscono i punti che hannola stessa profondità. Esse riportano quindi l’andamento e la natuyra del fondo, i segnalamenti marittimi, le boe, i semsafori, la lionea di ciosta, la planimetria dei porti e le profondità marine. Sono soggette a continui aggiornamenti affinché possanio essere utili.
La carta geologica è una rappresentazione cartografica che, ricorrendo a particolari segni e colori convenzionali, illustra le caratteristiche geologiche di una zona, dandoci informazioini relative all’età, alla natura del suolo, alle località ricche di fossili. I colori servono ad indicare la differente natura e composizione deel terreno.
Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email