Ominide 372 punti

Africa del Sahel

L’Africa del Sahel è suddivisa politicamente in sei Stati: Mauritania, Mali, Burkina Faso, Niger, Ciad e Sudan. Si tratta di un’area caratterizzata da una diffusa povertà e da grande instabilità politica.

Geografia

La Regione del Sahel è una fascia di territorio compresa tra il vasto deserto del Sahara, a nord, e l’area tropicale più umida, a sud, nota come Africa Equatoriale. L’area si estende orizzontalmente dall’Oceano Atlantico fino all’Oceano Indiano. Il territorio è per lo più desertico con vegetazione stepposa e savane alberate. Purtroppo il territorio è minacciato da terribili siccità. Il paesaggio è costituito da un vasto bassopiano, interrotto in alcune zone da sistemi montuosi isolati: il Tibesti e l’Aïr.

Clima

Il clima, molto arido, è caratterizzato dalla presenza di forti escursioni termiche giornaliere.

Popolazione

L’Africa del Sahel ospita vari gruppi etnici, ma nonostante ciò questa è una delle aree più povere del continente africano. La distribuzione del territorio appare, tuttavia, poco omogenea. La carenza di risorse, unita al grande ritmo di crescita di popolazione, aggrava la situazione sociale dell’area; analfabetismo e povertà sono largamente diffusi e si associano alla mancanza di infrastrutture.

Economia

Malgrado la buona disponibilità di risorse minerarie, l’economia si basa ancora sull’agricoltura, coltivando, però, prodotti che la siccità e la scarsità di humus del terreno consentono. L’industria è ancora poco sviluppata, limitata prevalentemente ai settori tessile e alimentare.

Le problematiche

La povertà e l’arretratezza del Sahel nel contesto africano sono accentuate da una situazione politico-sociale caratterizzata dall’instabilità e da sanguinosi conflitti etnici, a causa delle problematiche relative alla convivenza tra i diversi culti religiosi.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email