Ominide 13147 punti

A sud del decimo parallelo, a cavallo del Tropico del Capricorno, si stendono i meravigliosi e contrastanti paesaggi dell'Africa meridionale, bagnata da due oceani, l'Atlantico a ovest e l'Indiano a est. Il territorio è costituito in gran parte da un immenso altopiano, circondato da montagne che svettano a 3.500 m. I fiumi come il grande Zambesi che dopo 2.660 km si getta nell'Oceano Indiano, sboccano in vasti bacini paludosi. Aridi deserti si oppongono a terre dove il clima dolce e umido favorisce una splendida vegetazione in cui giganteggiano i baobab, veri colossi del mondo delle piante. Città moderne e industrie convivono con popolazioni, come i Boscimani, ferme all'età della pietra; la povertà di alcune zone contrasta con le ricchezze di paesi più fortunati, produttori di oro, diamanti e petrolio.
Terra di grandi contrasti paesaggistici e climatici, l'Africa meridionale alterna zone desertiche, come il Namib, a occidente, ad altre coperte da una vegetazione da paradiso terrestre o dalla verde e cespugliosa savana, dove, qua e là, spiccano i giganteschi baobab. In alcune zone domina la fitta foresta tropicale brulicante di vita. Molti animali dell'Africa meridionale vivono oggi in vaste aree protette. Ecco, infine, il meraviglioso Madagascar, vero e proprio scrigno di specie animali (come i lemuri) e vegetali che, grazie al lungo isolamento di questa terra, si sono conservate solo in questa zona del mondo.

Hai bisogno di aiuto in Geografia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email