Ominide 2537 punti

Umbria: caratteristiche


L’Umbria confina a nord con la Toscana e le Marche; a est con le Marche; a sud con il Lazio; a ovest con la Toscana e il Lazio. Il clima è continentale, con abbondanti precipitazioni.
Per quanto riguarda il settore economico:
-il settore primario: l’agricoltura è praticata con tecniche tradizionali. Sulle colline sono coltivati l’olivo e la vite; nelle zone pianeggianti il grano, i girasoli e le barbabietole. L’allevamento dei suini si ricavano i salumi tipici della zona di Norcia. E’ sviluppato anche l’artigianato regionale, soprattutto della ceramica.
-il settore secondario: l’energia idroelettrica prodotta sfruttando la Cascata delle Marmore, alimenta le industrie, che si concentrano vicino a Perugia e Terni: acciaierie e industrie meccaniche, metallurgiche, tessili, dell’abbigliamento, chimiche e alimentari.
-il settore terziario: il terziario occupa la maggior parte della forza lavoro, grazie allo sviluppo del turismo.
Il capoluogo della regione è Perugia. Il capoluogo di provincia è Terni. Il turismo è in via di sviluppo, soprattutto sul patrimonio storico-artistico.
Per quanto riguarda qualche cenno storico: Le città e i paesi umbri hanno quasi tutti conservato il loro antico aspetto medievale medioevale, arroccati sui colli, simili a “fortezze” con vie strette e tortuose e protette da mura, torri e castelli. A Gubbio è medievale anche la tradizionale “Corsa dei ceri” che qui si svolge il 15 maggio.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email