Genius 21904 punti

Valle d'Aosta: Carta fisico-politica


La Valle d'Aosta copre il territorio meno esteso e meno ,popolato delle regioni italiane e presenta le montagne più imponenti delle Alpi,con il monte Bianco,la vetta più alta d'Europa. L'importanza della regione è data soprattutto dalla sua posizione geografica, ai confini tra Italia, Francia e Svizzera.
Osservando la carta fisico-politica, puoi notare che le montagne situate in territorio valdostano formano una specie di grande anfiteatro, costituito dalle Alpi Graie e Pennine. Tra le cime più elevate incontri a sud il Gran Paradiso che raggiunge 4.061 metri di altitudine; a ovest: il monte Bianco che raggiunge 4.807 metri di altitudine; a nord: il Cervino e il monte Rosa, che raggiungono rispettivamente 4.478 metri e 4.633 metri di altitudine. La catena montuosa, essendo molto elevata, possiede numerosi grandi ghiacciai. Da questo vasto anfiteatro scendono valli con versanti ripidi, coperti da foreste di pini e abeti, sul cui fondo scorrono acque purissime e impetuose.
Il corso d'acqua principale che interessa il territorio è la Dora Baltea

La rete dei trasporti

La Valle d'Aosta è attraversata da vie di comunicazione d'importanza fondamentale per i collegamenti con l'Europa. Aosta è un centro importantissimo: si trova infatti in posizione strategica e da qui passano importanti arterie stradali e autostradali, vie di traffico internazionale.
Se osservi la cartina noterai che il capoluogo regionale è attraversato dall'arteria autostradale che conduce a un importante traforo. Esso è il traforo del monte Bianco,che collega l'Italia con la Francia.
La Valle d'Aosta possiede altri importanti collegamenti: con la Francia il passo del Piccolo San Bernardo, con la Svizzera il passo del Gran San Bernardo
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email