Video appunto: Terremoto o sisma

Terremoto o sisma



Altri eventi catastrofici, come i terremoti e i maremoti, possono modificare profondamente il territorio.
Il terremoto, o sisma, è una vibrazione della crosta terrestre provocata da movimenti che avvengono all’interno della Terra . Il punto nel quale si origina il terremoto è l’ipocentro: da qui si propagano le onde sismiche che raggiungono anche la superficie.
Il punto in superficie nel quale si avverte maggiormente il terremoto è l’epicentro. L’intensità di un terremoto, cioè i suoi effetti sul territorio e i suoi abitanti, si misura in gradi con la Scala Mercalli. L’energia liberata dal sisma, cioè la magnitudo, si misura invece con la Scala Richter.
Il maremoto genera onde di dimensioni eccezionali ed è causato da terremoti o eruzioni vulcaniche che avvengono sotto la superficie marina.

L’erosione, a differenza delle eruzioni vulcaniche o dei terremoti, è un fenomeno non violento e improvviso, ma continuo e costante. Alcuni agenti naturali, come il vento, la pioggia, l’acqua dei fiumi e dei mari, il ghiaccio agiscono sulla parte più esterna del paesaggio erodendolo, cioè consumando e rimodellando il terreno o le rocce. Il materiale asportato viene poi depositato altrove, dove si sedimentano nuovi strati di terreno. In questo modo si formano, ad esempio, le pianure. Questo fenomeno si chiama, appunto, sedimentazione.
Le aree maggiormente soggette a fenomeni di erosione sono più esposte alle frane, ossia la discesa a valle di materiale roccioso distaccatosi da rilievi, e alle alluvioni, cioè lo straripamento di fiumi a causa di forti piogge .