aliat99 di aliat99
Ominide 318 punti

La longitudine e la latitudine


Ogni punto della superficie terrestre può essere identificato da due coordinate, cioè da due numeri che ne specificano la posizione: la longitudine e la latitudine.
Supponi di tagliare la Terra con un piano perpendicolare all'asse di rotazione e passante per il centro del globo: in questo modo la Terra è suddivisa nei due emisferi nord (o boreale) e sud (o australe). L'intersezione tra il piano e la superficie terrestre è una circonferenza chiamata equatore. Tagliando il globo con altri piani paralleli, circonferenze il cui raggio diminuisce man mano che ci si avvicina ai poli.
I meridiani invece sono semicirconferenze tutte identiche tra loro che passano tra i due poli, separate di un grado una dall'altra; l'intera Terra è quimdi coperta da 360 meridiani. Per tradizione si definisce come meridiano zero quello che attraversa l'osservatorio astronomico di Greenwich, a Londra. Cisono poi 179 meridiani posti a ovest del meridiano zero, e altrettanti posti a est.
L'antimeridiano 180 (quello che forma insieme al meridiano zero una circonferenza completa) definisce per convenzione la linea della data.
I meridiani e i paralleli formano la griglia che permette di definire le coordinate geografiche.
La longitudine è l'angolo che separa il punto del meridiano zero; occorre sempre specificare se si tratti di longitudine est oppure ovest.
La latitudine invece è l'angolo che lo separa dall'equatore; occorre sempre specificare se si tratti di latitudine nord oppure sud.
La longitudine e la latitudine sono angoli e si misurano in gradi, minuti(cioè sessantesimi di grado) e secondi (cioè sessantesimi di un minuto).
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email