Genius 20331 punti

La grande pianura del Nord

La Pianura padana
Lasciando le colline i bassi rilievi ci addentriamo nelle pianure. La maggior parte dei territori pianeggianti si trova nell'Italia settentrionale ed è stata creata da materiali (musei, ghiaie,sabbie) trasportati nel corso di milioni di anni dai fiumi alpini e dell'Appennino settentrionale. La grande pianura del Nord è denominata pianura padana, e si divide in tre parti.
... lungo il Po...
Dai piedi delle Alpi occidentali fino alle rive dell'Adriatico si stende una pianura che avvicinandosi al mare si amplia come un imbuto: è la Pianura padana vera e propria. Il fiume Po e il suo bacino sotto gli elementi che dominano questo paesaggio.
... e oltre il corso del Po

Osservando la cartina, si possono notare, le altre due parti della grande pianura del Nord: la Pianura veneta, che si stende dalle Prealpi venete fino alla foce del Po; la Pianura emiliano-romagnola che si stende intorno al fiume Reno, che sfocia nel mar Adriatico, e intorno ad alcuni affluenti di destra del Po.

Le pianure minori del centro e del sud
Esse sono: Valdarno inferiore,Maremma,Agro romano,Agro pontino,Pianura campana,Piana del Sele,Tavogliere delle Puglie,Salento,Piana di Metaponto,Piana di Crotone,Piana di Sibari,Piana di Catania,Piana di Gela,Conca d'Oro,Campidano.

Un paesaggio diverso nel Centro-Sud
Diverso è invece il paesaggio nell'Italia centro-meridionale, che presenta limitate pianure minori. La sola regione prevalentemente pianeggiante è la Puglia che, tra la costa e l'Appennino, mette in mostra un territorio piatto e con dolci ondulazioni

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email