Genius 22383 punti

La bassa e l'alta pianura


Se dal corso del Po ci dirigiamo a sud verso gli Appennini e a nord verso le Alpi, passiamo attraverso due ambienti completamente diversi, costituiti dalla bassa pianura e dall'alta pianura.
La bassa pianura si stende su ambedue le rive del Po ed è detta così perché si trova a quote leggermente più basse rispetto all'alta pianura che si stende ai suoi lati, settentrionale e meridionale I terreni della bassa pianura sono prevalentemente costituiti da materiale fine, cioè da sabbie compatte e da piccole ghiaie, per cui l'acqua piovana e quella prodotta dallo scioglimento della neve penetrano con difficoltà nel sottosuolo e per buona parte, restano in superficie, irrigando il terreno. Il clima è freddo e molto umido perché l'aria tende a ristagnare sopra la pianura, che è caratterizzata da nebbie molto frequenti. In tutti questi spazi v'è abbondanza di acqua e di umidità, al punto che la bassa pianura è anche chiamata pianura irrigua. Ne traggono beneficio le coltivazioni di riso, grano, mais, barbabietola da zucchero oltre che l'allevamento bovino. Avvicinandoci alle Prealpi (nord) e all'Appennino (sud) le condizioni cambiano. I terreni non sono più costituiti da (ghiaie e materiale fine, bensì da materiale grossolano(ghiaie e massi),sicché l'acqua può penetrare facilmente tra gli interstizi della roccia e disperdersi nel sottosuolo. Siamo nell'alto pianura. Qui i terreni sono molto meno umidi di quelli della bassa pianura, al punto che si parla di pianura asciutta.
Il clima è anche qui piuttosto freddo, ma è contraddistinto da nebbie meno frequenti e da precipitazioni più elevate. Infine, il territorio non è più così piatto come quello della bassa, ma diventa sempre più ondulato, con groppe e piccoli rilievi collinari a mano a mano che si procede verso l'interno.
In questo ambiente le coltivazioni sono meno favorite che nella bassa Pianura per cui l'agricoltura è molto meno sviluppata e dà rendimenti inferiori. Il confine tra la bassa e l'alta pianura è segnato dalle risorgive, dette anche fontanili, costituite da risalita di acqua tiepida dal sottosuolo. Giunta in superficie, per effetto della forza di gravità, l'acqua si sposta verso il centro della pianura, disperdendosi nelle terre basse,con grande vantaggio per le coltivazioni.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email