Serflor di Serflor
Ominide 39 punti

1400: Grandi progressi della navigazione e le caravelle

Dalla metà del 1400 in poi,il Mondo conosciuto si allarga:gli stati europei cercano nuove rotte al di fuori del Mediterraneo per ottenere nonostante il blocco dell' Impero Ottomano oro e spezie che erano prodotti non presenti ,ma molto richiesti in Europa.
Proprio in questi anni notiamo grandi progressi nella navigazione dovuti all' utilizzo di navi come le caravelle o di strumenti nautici sempre più perfezionati.
In questo periodo assistiamo a molte scoperte: si giunge al punto più a sud dell' Africa,e dopo la sua circumnavigazione(Diaz),si giunge alle Indie;si scopre l' America(Colombo-Vespucci) e, riuscendo a circumnavigare il mondo (Magellano)si ottiene la definitiva certezza che la Terra è tonda.
Le conseguenze delle scoperte geografiche si fanno sentire sia in Europa che in America,dove si portano nuovi cibi ed animali,ma anche ,purtroppo,malattie contagiose e schiavi.

Le CARAVELLE erano imbarcazioni di medio dislocamento a due o tre alberi,molto veloci e stabili. Vennero costruite a partire dal 1430 e vennero utilizzate principalmente da spagnoli e portoghesi nel Quindicesimo e Sedicesimo secolo.
Cristofaro Colombo salpa alla ricerca di una nuova rotta per l' India a capo di tre caravelle chiamate Nina,Pinta e Santa Maria.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità