xLucaxx di xLucaxx
Ominide 134 punti

Europa


L’Europa si presenta come una grande penisola del continente euroasiatico.
Si estende dalla Norvegia a nord fino alle isole greche al sud e dall’Islanda a ovest fino ai monti Urali in Russia a est che la separano dall’Asia.
Il continente è bagnato a nord dall’oceano artico, a ovest dall’oceano atlantico e a sud dal mar mediterraneo, mar nero e mar caspio.

I rilievi più importanti sono: le Alpi scandinave nel settentrione, nella fascia centrale il Massiccio centrale e nel meridione le catene montuose più alte come i Balcani, i Pirenei e le Alpi.
Inoltre sono presenti pianure di origine alluvionale come la pianura Padana.
I fiumi più lunghi sono il Dvina e il Pescora al settentrione, la Loira e il Reno al centro e al meridione il Danubio, il Rodano e il Po.
L’Europa è il continente con il maggior numero di laghi, tra questi il più esteso è il Ginevra.
L'Europa è una delle zone più ricche del globo, grandi potenze dal punto di vista economico sono la Germania,il Regno Unito e la Russia.
Nel settore primario si coltivano cereali, patate, viti e olivi e si produce molta carne.
Attività economica di rilievo è la pesca sviluppata sopratutto nei Paesi Atlantici come Norvegia,Islanda e Danimarca.
La presenza di risorse naturali quali petrolio e gas favorisce una notevole produzione di energia e i settori più avanzati sono il chimico, l’elettronico e l’agroalimentare.
Nel settore terziario, l’Europa risulta il cuore del turismo mondiale. I turisti stranieri sono attratti dalle coste mediterranee, dalle grandi metropoli come Londra, Mosca, Parigi e Roma.

Francia


La Francia è una regione dell’Europa centrale e confina a nord-est con Belgio Lussemburgo e Germania, a est con Svizzera e Italia e a sud con la Spagna.
E’ bagnata a nord dal Mare del Nord, a Sud dal Mar Mediterraneo e ad ovest dall’oceano atlantico. Appartengono al territorio francese alcune isole come la Corsica.
Il territorio può essere diviso in 3 regioni fisiche: ad est vi sono i massicci montuosi delle Alpi, del Giura e del Volsgi, a sud invece vi sono i Pirenei che segnano il confine con la Spagna. Nella zona centrale vi è il massiccio centrale e a nord-ovest vi è il bassopiano francese. I fiumi più importanti sono il Senna, la Loira e il Rodano mentre il lago più esteso è quello di Ginevra al confine con la Svizzera.
La Francia ha una delle economie più sviluppate al mondo: nel settore primario si coltivano cereali e barbabietole da zucchero, le industrie più importanti sono quelle alimentari, tessili, meccaniche e dell’abbigliamento. Un notevole apporto economico è dato dal turismo diretto soprattutto verso città d’arte come Parigi e Lione e città della costa azzurra come Nizza e Montecarlo.

La costruzione della Cattedrale di Notredame fu avviata per volontà del vescovo di Parigi De Sully nel 1163 e fu completata intorno al 1345. Durante la rivoluzione francese gli interni dell’edificio comprese le numerose statue furono distrutti poiché considerati anti-repubblicani. Successivamente grazie allo scrittore Victor Hugo, la cattedrale venne ristrutturata da Violet-Le-Duc. Nel 1824, in seguito all’incoronazione di Napoleone, la cattedrale ritornò ad essere luogo di culto.
La cattedrale è dedicata alla Madonna ed ha 9 portali, 3 per ciascuna facciata. La facciata principale rivolta ad ovest è suddivisa in 3 livelli che raffigurano la vita di Cristo con l’incarnazione, l’ascensione e la resurrezione.
Sulle facciate si ergono statue rappresentanti mostri mitologici ovvero le chimere, affiancate da gargouilles.
La costruzione della torre Eiffel progettata da Gustave Eiffel iniziò nel 1887 per terminare poi nel 1889. Fu costruita per celebrare il centenario della rivoluzione francese in occasione dell’esposizione universale. Nel 1909 ossia dopo 20 anni dall’inaugurazione la torre rischiò di essere demolita poiché considerata una struttura incombente,ma poi con il tempo fu utilizzata come laboratorio per studi scientifici e divenne utile per le telecomunicazioni in particolare per i collegamenti telefonici transoceanici.
La torre è alta 320 metri,la base è costituita da quattro pilastri arcuati che vanno unendosi verso l’alto. E’ divisa in tre livelli raggiungibili sia con l’ascensore sia con le scale.
La totale illuminazione notturna richiede il consumo di centinaia di luci,mentre ogni sette anni è prevista la sua totale verniciatura.

Corsica

Abitata già nella preistoria, a partire dal 1000 avanti Cristo la Corsica ebbe legami sempre più stretti con le popolazioni che allora vivevano nella penisola italiana. Conquistata dai romani nel 259 a.C., rimase sotto il loro dominio sino alla fine dell’Impero d’Occidente, quando ai romani sull’isola si susseguirono i vandali, i bizantini, i longobardi e i saraceni. Verso la fine dell’XI secolo la Corsica passò sotto il controllo di Pisa, ma in seguito (dal 1284) Genova se ne impadronì, conservandone il dominio fino alla metà del XVIII secolo, pur tra alterne vicende.
Nel 1755 scoppiò l’ennesima rivolta del popolo còrso, guidata da Pasquale Paoli, che assunse il Governo dell’isola con il titolo di Generale della nazione. La Repubblica di Genova chiese aiuto ai francesi e nel 1764 affidò loro il compito di presidiare per quattro anni le fortezze principali e di trattare con gli insorti. In seguito, perse le speranze di continuare a possedere l’isola, i genovesi la vendettero al re di Francia Luigi XV con il trattato di Versailles (15 maggio 1768).
L’8 maggio 1769 il re francese riuscì a sbaragliare la resistenza còrsa; tre mesi dopo nasceva ad Ajaccio il personaggio più famoso nato in questa terra, Napoleone Bonaparte, che sarebbe diventato imperatore di Francia.

Monaco

la storia dello Stato di Monaco ha inizio con le lotte fra Guelfi e Ghibellini. Nel 1215 i Ghibellini costruiscono il castello sede dell’attuale palazzo. Ma è l’8 gennaio del 1297 quando il Guelfo Francesco Grimaldi, fuggito da Genova, si travestì da frate francescano per poter entrare nella rocca di Monaco e conquistarla. Questo astuto stratagemma, regalò alla Famiglia Grimaldi, il possesso della rocca e, a Francesco, l’appellativo di “Malizia”.
Ed è proprio a questa data (8 gennaio 1297) che si fa risalire la nascita dello Stato di Monaco. Monaco diventò proprietà definitiva dei Grimaldi nel 1314; dopo un periodo passato sotto il protettorato spagnolo, il principato si mise sotto la protezione della Francia con il trattato di Peronne (1643).I Grimaldi lasciarono il governo nel solo periodo 1793-1814, cioè durante la Rivoluzione Francese e dell’Impero di Napoleone. Il principe Luigi II conobbe un periodo difficile durante il secondo conflitto mondiale, subendo prima l’occupazione italiana e poi quella tedesca.
Il principe Ranieri III regnò dal 1949 al 2005 e trasformando profondamente il paese e aumentandone il territorio del 40%. Dal 6 aprile 2005, il nuovo principe è Alberto II.

Regno Unito

Il Regno Unito è formato dalla Gran Bretagna (divisa in Scozia al nord, Galles a sud-ovest e Inghilterra al centro) e dall’Irlanda del Nord. Il territorio della Gran Bretagna è prevalentemente collinare, tuttavia ci sono molti rilievi, la cui altezza diminuisce da nord a sud: le Highlands e le Uplands con la cima più alta il Ben Nevis in Scozia, i Monti Cambrici nel Galles e i monti Pennini in Inghilterra. I fiumi più lunghi sono il Severn, il Tamigli e l’Humber. Tra i laghi più estesi vi è il Lough Neagh in Irlanda del Nord e il Loch Lomond e Loch Ness in Scozia. Le città più importanti sono Londra, Belfast, Cardiff ed Edimburgo rispettive capitali dell’Inghilterra, dell’Irlanda del Nord, del Galles e della Scozia.
Buckingham Palace è la residenza ufficiale della Regina e della Famiglia Reale dal 1837.
La presenza della Regina nel palazzo è simboleggiata dal “Royal Standard”, stendardo reale che sventola sul tetto, e da quattro sentinelle davanti all’edificio.
In caso di sua assenzalo stendardo viene sostituito dall” Union Flag” e le sentinelle presenti sono solo due.
La costruzione del palazzo fu avviata nel 1703 per volontà del Duca di Buckingham da cui deriva il nome.
Poi, nel 1826 e nel 1850 fu restaurato da parte del Re Giorgio IV e della regina Vittoria.
Oggi il palazzo è costituito da circa 775 stanze; tra queste solo una decina di appartamenti appartenenti allo Stato sono aperti al pubblico nei periodi in cui la famiglia reale è a Windsor,mentre le stanze della Regina sono sempre chiuse.
Tra le stanze a cui si ha accesso vi è la Ballroom, sala da ballo; la State Dining Room, sala da pranzo di gala; la White Drawing Room e la Throne Room, con i troni del re e della regina.
Infine all’esterno si possono ammirare i Giardini, che ospitano circa 350 specie di piante e le Scuderie Reali, che accolgono i famosi cavalli grigi di Windsor e le carrozze della Regina.

Spagna

La Spagna occupa gran parte della penisola Iberica e confina a nord est con la Francia mentre sui tre lati restanti è circondata dall’Oceano Atlantico e il mar Mediterraneo.
Il territorio è prevalentemente montuoso e in gran parte occupato dal vasto altopiano della Meseta.
L’altopiano è circondato da diverse catene montuose: a Nord si trova la Cordigliera Cantabrica la cui vetta più alta il Pico de Aneto, a sud si trova la Sierra Morena e la Sierra Nevada, dove si erge il Cerro Mulhacen monte più alto della penisola. Il rilievo più alto però della Spagna è il vulcano Teide situato sulle isole Canarie. Tra le pianure quella più vasta è la piana di Andalusia. I fiumi più lunghi sono il Tago, l’Ebro e il Guadalquivir.
L’agricoltura è diffusa soprattutto in Andalusia e lungo le coste, dove è diffuso anche l’allevamento di tori utilizzati per la famosa corrida. Le industrie più importanti sono quelle meccaniche e chimiche presenti nella Catalogna e nei Paesi Baschi. Infine un notevole apporto economico è dato dal turismo diretto verso località balneari come Barcellona e le rinomate isole e città d’arte come Madrid, dove ha sede il Museo del Prado.
A Barcellona inoltre vi è la cattedrale della Sagrada Familia, monumento più visitato della Spagna. La costruzione fu avviata da Gaudì il quale si ispirò alle cattedrali gotiche ripercorrendo la vita di Gesù.Le tre facciate dovevano infatti rappresentare la Nascita, la Crocifissione e la Resurrezione. Gaudì poiché era consapevole che quel progetto avrebbe richiesto molti anni, preferì completare in altezza una parte dell’edificio e non impostare il perimetro dell’intera cattedrale. Dopo la sua morte i lavori furono interrotti dalla guerra civile e ripresi poi a ritmi lentissimi a causa dei costi e delle difficoltà del progetto. Oggi la cattedrale è formata dalle facciate della Natività e della Crocifissione, da una parte dell’abside e del transetto sinistro mentre manca completamente il tetto.

L’ America

L’America occupa l’intero emisfero occidentale si estende infatti dal circolo polare artico al circolo polare antartico. Il continente è bagnato a nord dal Mar Glaciale Artico, ad est dall’oceano atlantico e ad ovest dall’oceano pacifico. I rilievi più alti si trovano sul versante dell’oceano pacifico come le Montagne Rocciose e la Cordigliera delle Ande mentre rilievi più antichi e quindi meno alti si trovano sul versante atlantico come gli Appalachi e l’altopiano del Brasile. I fiumi più lunghi sono il Colorado, il San Lorenzo e il Mississippi in America Settentrionale e il San Francisco, il Rio delle Amazzoni, il rio colorado, il rio negro e il rio della plata in america meridionale. Tra i laghi più estesi vi sono i cosiddetti “Grandi Laghi” : Superiore, Michigan, Huron, Erie ed Ontario.
Stati Uniti
Gli Stati Uniti d’America si trovano nella parte centrale dell’America settentrionale e confinano a nord con il Canada e a sud con il Messico. Sono una repubblica federale composta da 50 stati, 48 contigui costituiscono il Mainland mentre gli altri 2 Alaska (nord del Canada) e Hawaii (arcipelago nel Pacifico) sono geograficamente isolati.
Il territorio può essere così distinto: ad est vi è la pianura costiera atlantica e gli Appalachi, al centro vi sono le grandi pianure e ad ovest il sistema delle montagne rocciose. La vetta più alta è il McKinley in Alaska. I fiumi più importanti sono il Colorado, Il Mississippi e il San Lorenzo che attraversa i Grandi Laghi.
L’economia statunitense ha dimensioni mondiali, ciò è dovuto soprattutto alle produzioni naturali: provenienti dalle estese foreste, minerali presenti nel sottosuolo e risorse energetiche come il petrolio e il gas naturale. Nel Settore primario si coltivano cereali e tabacco, le industrie più importanti sono quelle elettroniche ed informatiche. Un notevole apporto economico è dato dal turismo diretto verso la capitale Washington ma anche verso città come Los Angeles e Las Vegas. Infine, la città più importante degli Stati Uniti è New York che si divide in cinque quartieri: Manhattan, Bronz, Brooklin, Queens e Richmond.
Simbolo di New York è la Liberty Enlightening the World, ovvero la Statua della Libertà situata all’entrata del porto sul fiume Hudson. La Statua fu ideata dai francesi e donata agli Americani, fu inaugurata il 28 ottobre 1886 per celebrare il centenario della Dichiarazione d’Indipendenza. Fu progettata da Bartholdi mentre il basamento da Eiffel, creatore dell’omonima torre. La statua è alta 93 metri e raffigura una donna che indossa una lunga toga e sorregge nella mano destra una fiaccola mentre nell’altra tiene un libro sul quale è sovraimpressa la data dell’Indipendenza Americana. Ai piedi vi sono delle catene spezzate e in testa vi è una corona le cui sette punte rappresentano i continenti. Attraverso una serie di scale è possibile accedere alla corona che presenta 25 finestre attraverso le quali si può godere dello splendido panorama.

Canada

Il Canada comprende gran parte dell’America settentrionale. E’ il secondo Paese più esteso del mondo dopo la Russia.
Il territorio è prevalentemente pianeggiante e racchiuso tra due catene montuose gli Appalachi e le Montagne Rocciose. La vetta più alta è il Monte Logan. I principali fiumi sono il San Lorenzo, il Mackenzie e lo Yukon. I laghi più vasti sono il Gran lago degli Orsi,il Gran Lago degli Schiavi e il Winnipeg.
L’economia si basa principalmente sulla presenza di abbondanti risorse naturali: ferro, gas, petrolio, uranio e cobalto che alimentano numerose industrie e centrali termonucleari. Malgrado il clima, l’agricoltura e l’allevamento sono molto diversificati data l’estensione del Paese. Anche le fredde regioni settentrionali contribuiscono all’economia del Paese, importanti infatti sono gli allevamenti di animali da cui si ricavano pellicce. Infine, il Paese è visitato da turisti di tutto il mondo attratti dalla presenza di paesaggi naturali particolarmente suggestivi come le Cascate del Niagara.
Famose per la loro bellezza oltre che per la produzione di energia elettrica, le cascate si trovano tra i laghi Erie ed Ontario a cavallo tra il Canada e gli Stati Uniti. Originariamente erano situate nei pressi di New York ma l’erosione delle acque le ha fatte arretrare e separare. La prima cascata Horseshoe falls è alta 49 metri, parte dal Canada ed è divisa, per mezzo della Goat Island, dalle American Falls alte 51 metri e situate nel territorio statunitense. Per salvaguardare l'aspetto suggestivo delle cascate, le zone adiacenti sono state trasformate in parco.


Una delle attrazioni più famose presenti negli Stati Uniti è il Ponte di Brooklyn sul fiume East River che divide i distretti di Manhattan e Brooklyn. Al momento della sua apertura risultava essere il ponte sospeso più lungo mai costruito. Fu progettato dal tedesco Roebling e fu inaugurato il 1883. Durante la costruzione ci furono numerose morti durante l’immersione nelle camere di scavo sottomarine. Il ponte è sorretto da due piloni di granito con doppia arcata neogotica e da 4 cavi d’acciaio. La base del ponte è costituita invece da travi di acciaio. Al di sopra della struttura dedicata alla circolazione automobilistica vi è una passerella di legno che permette l’attraversamento del ponte anche ai pedoni, da qui è possibile godere del fantastico panorama di Manhattan con i suoi grattacieli e con la Statua della Libertà. Inoltre punti di osservazione sono presenti anche al di sotto dei due piloni.

Le torri gemelle situate nel Lower Manhattan facevano parte del World Trade Center di New York, ossia di un Centro del commercio mondiale. Il complesso era costituito da 7 edifici: la torre nord, la torre sud, il Marriot Hotel, la sede di alcune unità governative, la sede del servizio doganale, la sede di alcune banche ed il centro emergenze di New York. Le due torri furono inaugurate nel 1973, avevano 110 piani e ciascuna superava l’altezza dei 415 m. Gli ultimi piani della torre sud erano adibiti ad Osservatorio, mentre su quelli della torre nord si trovava il ristorante Window on the World dove si poteva ammirare l’Empire State Building. Dopo il vasto incendio nel 1975 che non portò significativi danni alla struttura, le fondamenta delle torri furono danneggiate dall’esplosione di un furgone nel 1993. Ben più doloso fu l’attacco terroristico dell’11 settembre 2001 provocato dallo schianto di due aerei contro le due torri. Oggi dove prima c’erano le torri vi sono due fontane con dei pannelli su cui vi sono incisi i nomi delle vittime.

Cuba


Cuba è l’isola più grande delle Antille ma anche un arcipelago che comprende numerose isolette dette cayos. E’ bagnata dall’oceano atlantico e dal mar caraibico. Il territorio è caratterizzato in parte dai Mogotes de Jumagua ovvero formazioni calcaree ricoperte da vegetazione. Vi sono poi due catene montuose a sud: la Sierra Maestra e la Sierra de Los Organos. I fiumi sono tutti di corso breve e il più importante è il Rio Cauto. In economia, nel settore primario, si coltivano canne da zucchero, caffè e tabacco. La lavorazione di quest’ultimo ha portato allo sviluppo di numerose industrie come quella situata a L’Avana. Infine un notevole apporto economico è dato dai turisti attratti dal mare caraibico.

Brasile


Il Brasile è lo stato più grande dell’America Meridionale, è bagnato ad est dall’oceano atlantico e confina con tutti i paesi eccetto Ecuador e Cile. Il territorio è quasi interamente costituito dal Bassopiano delle Amazzoni e dall’altopiano del Brasile, vi è inoltre l’altopiano della Guiana dove si erge il Cerro da Neblina, la vetta più alta del paese. Altre catene montuose importanti sono la Serra do Mar e la Serra do Caparao. I fiumi più importanti sono il Rio delle Amazzoni e il Rio Negro. La capitale è Brasilia ma vi sono anche altre città molto importanti quali Sao Paulo e Rio de Janeiro.
L’agricoltura è redditizia e si coltiva caffè, cacao e frutta tropicale. Nel settore secondario, la presenza di materie prime ha favorito lo sviluppo di numerose industrie. Infine nel settore terziario, un notevole apporto economico è dato dai turisti attratti dalle spiagge oceaniche e dalle sfilate di carnevale.

Cina


La Cina è il terzo paese più grande del mondo. E’ bagnata dal Mar Giallo e dal Mar Cinese. Le province sono 22 e la capitale è Pechino, vi sono inoltre famose città come Shanghai. Il territorio è prevalentemente montuoso, le catene montuose più importanti sono quelle dell’Himalaya dove si erge l’Everest, vetta più alta, il Karakorum, il Kunlun e il Tian Shan. Le pianure sono presenti soltanto lungo le coste e quella più vasta è il Bassopiano cinese. I fiumi più importanti sono il Chang Jiang (o fiume Azzurro), Huang He (o fiume giallo) e lo Xi Jiang. Il lago più esteso è il Qinghai Hu. Avendo introdotto il capitalismo nella riforma economica ,la Cina è diventata il Paese con lo sviluppo economico più veloce al mondo infatti risulta essere il più grande importatore ed esportatore di merci. In agricoltura si coltiva riso, frumento e mais, molto importante è anche la pesca che contribuisce all’alimentazione cinese. Il settore industriale è favorito dalla presenza di risorse minerarie come ferro e petrolio. Infine il settore terziario si basa sul sistema finanziario in crescita grazie agli affari delle borse di Hong Kong e Shangai.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email