Eliminato 1334 punti

Etiopia

Anticamente sull' altopiano etiopico nacque una civiltà indipendente, con un’ organizzazione feudale che faceva capo al negus. Con l'apertura del Canale di Suez aumentò l'interesse europeo per il paese, che nel 1936 fu occupato dall'Italia. Nel 1941, tornò al potere il vecchio negus : nel 1975 venne proclamata la repubblica ed entrò in vigore una dittatura militare marxista.Nel 1993 il governo provvisorio ha accettato la proclamazione d’ indipendenza dell'Eritrea, che da trent'anni combatteva per l'autonomia, la guerra scoppiata nel 1998 per questioni di confine è terminata nel 2000.Il territorio etiopico è formato da un altopiano circondato da catene montuose e divise in due zone dalla Fossa Galla ;la parte nord-occidentale prendi il nome di acrocoro etiopico, la parte sud- orientale di altopiano somalo.I fiumi sono alimentati dalle acque piovane. Le più importanti sono il Giuba e l’ Uebi Scebeli. In Etiopia vivono molti gruppi etnici. Diverse sono anche le religioni. La popolazione si concentra nei villaggi sugli altopiani. Addis Abeba è la capitale e si trova a 2400 metri di altezza.È il maggiore centro culturale, economico e politico del paese.L’agricoltura è la principale risorsa economica, ma è ostacolata dai lunghi periodi di siccità. L'allevamento è praticato soprattutto a livello nomade. Le risorse del sottosuolo non sono del tutto sfruttate:tra queste,i giacimenti di platino e di oro.

Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email