Ominide 2005 punti

Economia della Liguria


La Liguria è una regione italiana con una popolazione di circa abitanti. Il settore primario non è particolarmente sviluppato a causa della conformazione del territorio. Nella zona delle Cinque Terre si sono realizzati nel corso dei secoli muretti a secco, formando i tradizionali terrazzamenti tipici della riviera ligure.
Le coltivazioni maggiormente produttive sono quelle di frutta, ortaggi, olive ma soprattutto fiori : la Liguria assolve da sola a circa la metà del fabbisogno di fiori Nazionale; la coltivazione dei fiori è diffusa in particolare sulla Riviera Occidentale. La zona della Valle di Vara è invece rinomata per la sua agricoltura biologica. Nella provincia di La Spezia è fiorente la produzione di pregiate uve da vino, sia bianche che nere. Gli insediamenti produttivi sorgono principalmente intorno ai centri urbani.

La Liguria è famosa a livello internazionale per la sua industria cantieristica navale, che negli ultimi anni ha registrato un particolare sviluppo grazie all’incremento dell’attività del turismo crocieristico. I porti liguri sono fra i più trafficati del continente, anche se la particolare conformazione del territorio ne rende particolarmente difficile l’espansione. La loro gestione, in passato spesso affidata ad Enti a partecipazione statale, ha spesso incontrato difficoltà nel corso degli ultimi anni. Il settore della ricerca è sicuramente degno di menzione, con la presenza sul territorio dell’ENEA e dell’Istituto Italiano di Tecnologia. Il turismo garantisce un consistente apporto all’economia della regione: principalmente estivo e balneare, si concentra nella zona di Porto Fino e delle Cinque Terre.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email