tt7t7 di tt7t7
Ominide 1301 punti

Cina


Confini
Nord: Kirghizistan, Kazakistan, Mongolia, Russia. Est: oceano Pacifico (Mare del Giappone, Mar Giallo, Mar Cinese Orientale). Sud-est: Mar Cinese Meridionale. Sud: Vietnam, Laos, Myanmar, Bhutan, Nepal. Ovest: India, Pakistan, Afghanistan.

Capitale
Pechino: oltre 20 milioni di abitanti, parte vecchia monumenti importanti, molte imprese industriali e terziarie, meta turistica ambita.

Territorio
Due regioni geografiche:

  • Regione orientale: ricca di pianure con fiumi impetuosi. A nord Manciuria (pianure e colline). Al centro vasta pianura alluvionale, formata dal fiume Huang He (Fiume Giallo) e Chang Jiang (Fiume Azzurro). Chang Jiang fiume più lungo dell’Asia. Bacini idrografici importanti per irrigazione (riso). Terreno molto fertile (löess, polveri fini). Parte meridionale brevi pianure e fiumi (Xi Jiang e affluenti di destra del Chang Jiang). Coste molto frastagliate.
  • Regione occidentale: montuosa, arida e poco popolata. A nord altopiano della Mongolia e deserto di Gobi. A nord-ovest altopiano del Sinkiang, attraversato dalla catena montuosa Tian Shan (oltre 7000 m). Deserto del Taklimakan. Sud-ovest altopiano del Tibet (media altitudine 4900 m). Delimitato dai monti del Kunlun Shan e Himalaya (oltre 8000 m, come Everest). Fiumi endoereici, cioè senza sbocco nel mare. Fiume più importante Tarim.

  • Clima
    Area settentrionale clima continentale, inverni molto freddi. Area orientale clima temperato (precipitazioni abbondanti). Area meridionale clima monsonico (numerosi tifoni). Area occidentale clima arido e freddo.

    Popolazione
    Paese più popolato del mondo (1 miliardo 300 milioni di abitanti). Molte etnie. Etnia han 92% della popolazione. Minoranze di tibetani e uiguri. Boom demografico dal 1950, grazie al miglioramento delle condizioni igienico- sanitarie e alimentari. Controllo della crescita demografica con sanzioni a coppie con più di un figlio. Densità di popolazione 137 abitanti/km². Distribuzione non omogenea. Area occidentale disabitata, area orientale densamente popolata. Crisi delle campagne ha causato migrazioni verso le città. Emigrazioni verso i paesi occidentali.

    Religione
    Religioni più diffuse: buddhismo, confucianesimo, taoismo. Minoranze cristiane e islamiche. 25% della popolazione ateo.

    Lingue
    Lingua ufficiale: cinese. Parlate altre 292 lingue, provenienti da ceppi diversi (sino-tibetano, indoeuropeo, uralo altaico).

    Economia
    Dal 1949 fortissimo sviluppo.

  • Settore primario: agricoltura meccanizzata e produttiva. Autosufficienza alimentare, quindi esportazioni. Tre aree agricole: zona sud-orientale (riso, soia, tè, cotone, tabacco), zona settentrionale (grano, miglio, sorgo, soia, cotone), area occidentale (agricoltura poco sviluppata). Allevamento molto importante (suini, animali da cortile). Pesca sviluppata (fluviale e marittima). Risorse minerarie nella Manciuria (carbone e petrolio).
  • Settore secondario: paese molto industrializzato. Disponibilità di materie prime, basso costo della manodopera e le agevolazioni fiscali hanno permesso lo sviluppo delle industrie. Industrie concentrate nelle zone economiche speciali (est). Industrie sviluppate e avanzate. Industrie tradizionali (tessili, alimentari, siderurgiche, metallurgiche, meccaniche), tecnologicamente avanzate (aerospaziale).
  • Settore terziario: molto sviluppato e diffuso. Sviluppo del settore finanziario e bancario (Borsa di Hong Kong). Turismo grande risorsa. Mete turistiche: Grande Muraglia Cinese, Pechino, città, bellezze naturali. Olimpiadi del 2008 grande risorsa economica. Vie di comunicazione efficienti e sviluppate.

  • Città
    Città molto popolate e numerose. Tientsin (industrie e porto), Shanghai (città più popolosa della Cina), Hong Kong (centro industriale, finanziario e commerciale), Chong-qing (città principale dell’entroterra).

    Cenni storici
    La civiltà cinese è tra le più antiche e durature della storia (Impero cinese 221 a.C.- 1915). Lunga duratura grazie a: scrittura ideografica, che ha permesso la comunicazione tra popoli diversi; stato ben organizzato, che ha permesso lo sviluppo economico e il confucianesimo, che ha permesso l’unità sociale. La repubblica nacque dopo la caduta dell’impero (1915) e fu comandata dal comunista Mao Dzedong. Nel 1949 nacque la repubblica Popolare Cinese. Dopo il 1976 (morte di Mao) importanti trasformazioni sociali ed economiche: al socialismo si è sostituita l’economia di mercato. Da qui in poi la Cina subì un fortissimo sviluppo industriale, che prosegue ancora oggi.

    Curiosità
    La Grande Muraglia Cinese è un sistema di fortificazione risalente al III secolo a.C. È una delle opere umane più grandi: larga 10 m, alta 8 m e lunga 6000 km. Serviva per proteggere l’Impero cinese dalle invasioni barbariche. Oggi è un’ambita meta turistica. Il Dalai Lama è la massima autorità religiosa buddhista. Il Tibet vuole rendersi indipendente dalla Cina, ma questa non vuole. Così le proteste risultano represse col sangue. Le regioni a sud-est sono caratterizzate da formazioni calcaree, che erose formane delle caratteristiche colline che si innalzano a torre: le colline a torre di Guilin.

    Ordinamento politico
    Repubblica popolare.

    Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
    Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
    Potrebbe Interessarti
    Registrati via email