Genius 18309 punti

Vediamo insieme la carta ambientale della Lombardia e analizziamone le principali caratteristiche.

Il clima

Il clima varia a seconda delle fasce di territorio: nella regione montuosa, soprattutto nella catena alpina, gli inverni sono molto freddi, tanto da permettere la conservazione di numerosi ghiacciai, mentre in pianura sono freddi, umidi e nebbiosi. Le estati sono fresche in montagna, calde e afose in pianura.

Attorno ai laghi le condizioni del clima e dell'ambiente sono profondamente diverse sia da quelle della montagna sia da quelle della pianura. Grazie alla loro considerevole ampiezza, infatti, i laghi prealpini esercitano un'azione mitigatrice sul clima, sostanzialmente analoga a quella esercitata dal mare, anche se in misura molto più ridotta.

Per questa ragione, lungo le rive dei laghi soprattutto sulla riva occidentale del lago di Garda e in alcuni tratti delle rive del lago Maggiore si è sviluppata una vegetazione molto ricca, con la presenza anche di molte piante mediterranee, come agrumi e piante grasse. Vi sono inoltre importanti giardini, dove si possono addirittura trovare alcune piante tropicali.
La nebbia è un fenomeno molto frequente nella pianura: l'assenza di vento favorisce il formarsi di questo fenomeno.

La flora e la fauna

L'ambiente naturale della regione ha fortemente risentito dell'industrializzazione e della concentrazione urbana. Numerose sono dunque le aree protette che coprono una parte consistente del territorio. La fauna ittica, un tempo particolarmente ricca, si è notevolmente ridotta a causa dell'elevato livello di inquinamento di fiumi e laghi dovuto agli scarichi industriali e organici. L'ambiente naturale è ben conservato nel Parco Nazionale dello Stelvio e nelle riserve naturali regionali.
Flora :abete,arbusti da fiume,betulla,castagno,faggio,larice ,pino,pioppo,salice.
Fauna: airone,anatre ,aquila reale, camoscio, capriolo, cervo,cinghiale,ermellino, gipeto,lepre, marmotta, stambecco,volpe.

I rischi ambientali

Le intense attività economiche produttive della regione hanno portato gravi rischi per l'ambiente. L'inquinamento da traffico, il rumore, l'inquinamento elettromagnetico, gli scarichi industriali, i fertilizzanti per l'agricoltura sono i fattori che maggiormente mettono a repentaglio alcune aree. Le acque superficiali spesso risultano inquinate per i residui delle lavorazioni agricole o, come nel caso dei laghi, per l'inquinamento dovuto all'intensa navigazione e alla presenza di una fitta rete urbana. Le abbondanti piogge e il dissesto idrogeologico di alcune zone prealpine sono inoltre causa di frequenti inondazioni e smottamenti, alcuni dei quali hanno provocato ingenti danni.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Rappresentazione in carta del territorio