xLucaxx di xLucaxx
Ominide 134 punti

Il Brasile


Il più grande Stato dell’America meridionale è il Brasile, bagnato ad est dall’oceano Atlantico e confinante con tutti i Paesi eccetto Ecuador e Cile.
Il territorio è quasi interamente costituito dal Bassopiano delle Amazzoni a nord e dall’Altopiano del Brasile al centro sud.
Nella vastissima pianura alluvionale dell’Amazzonia si trovano foreste equatoriali e numerosi corsi d’acqua che nell’insieme costituiscono l’habitat naturale per numerose specie di animali.

A nord dell’Amazzonia si trova inoltre l’altopiano della Guiana da cui si erge il Cerro da Neblina che è la vetta più alta del Paese.
A sud dell’Amazzonia,lungo l’altopiano del Brasile si susseguono la Serra do Mar,la Serra do Caparao con l’alta vetta del Pico da Bandeira,mentre nella parte centrale si estende l’altopiano del Mato Grosso caratterizzato da un susseguirsi di rilievi incisi dai corsi dei fiumi.

Nell’estremo meridione buona parte della pianura del Paraguay rientra nel territorio brasiliano.
Lungo le coste inoltre si sviluppano strette fasce pianeggianti orlate da lagune come quella dos Patos.
Numerosi sono i corsi d’acqua navigabili che attraversano il Brasile, il principale è il Rio delle Amazzoni con numerosi affluenti tra cui Rio Madeira,Rio Negro;altri fiumi importanti sono il Paranà e il Sao Francisco. Molti di questi corsi scendendo dalle Ande superano diversi dislivelli che provocano la formazione di cascate.
Famose sono le 275 cascate presenti nel Parco nazionale dell’Iguazù.
La capitale attuale del Brasile è Brasilia,famose sono inoltre le città : Sao Paulo,Rio de Janeiro precedentemente capitale,Salvador. Fanno parte del Paese alcune isole come Fernando de Norona.
L’economia gravata da un sostanzioso debito con l’estero, è caratterizzata da profondi squilibri tra le zone interne arretrate e le regioni costiere più sviluppate. Ciò comporta un forte divario reddituale tra la popolazione.
L’agricoltura è redditizia grazie alla presenza di numerosi corsi d’acqua che rendono i terreni fertili. Il Paese detiene il primato mondiale per la produzione di caffè,canna da zucchero,soia,mais;inoltre si coltivano cacao,tabacco e frutta tropicale. Fiorente inoltre è l’allevamento del bestiame e lo sfruttamento delle foreste da cui si ricava il famoso caucciù.
Lo sfruttamento delle materie prime ha favorito lo sviluppo di diversi settori industriali concentrati però in aree limitate.
Gran parte delle piantagioni come anche molte industrie appartengono però a società multinazionali poco interessate allo sviluppo economico del Paese.
Infine il settore terziario è in rapida crescita grazie all’afflusso di numerosi turisti attratti dal patrimonio naturalistico amazzonico,dalle spiagge oceaniche e dalle sfilate folcloristiche di carnevale.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email