Ominide 26 punti

Atmosfera e circolazioni atmosferiche


L’atmosfera è un sistema, ovvero un insieme di elementi che interagiscono tra di loro. L’atmosfera è stata generata nel periodo di trasformazione sulla Terra e ne rende possibile la vita. E’ costituita da gas che si dispongono a strati, ogni zona si colloca a determinate altitudini, perciò varia la composizione, la densità, la temperatura e la forza gravitazionale. Lo strato più basso dell’atmosfera è la troposfera costituita da ossigeno che diminuisce andando verso l’alto, diminuisce anche la temperatura ed aumenta l’ozono che protegge la crosta terrestre dai raggi ultravioletti. Subito dopo si trova la stratosfera, poi la mesosfera, la termosfera ed infine la esosfera. La troposfera, a stratosfera e la mesosfera compongono l’omosfera che ha composizione simile a quella rilevata sul suolo terrestre, rientra nei 100km. Oltre i 100km, con la termosfera e la esosfera si va a comporre l’eterosfera. La troposfera è composta dall’insieme di movimenti che prendono il nome di circolazione atmosferica, chiamati più comunemente: venti. Le circolazioni atmosferiche si dividono in primarie, secondarie e terziarie. Si distinguono in circolazione primaria, i venti costanti, che toccano grosse porzioni di territorio per tutto l’anno, si dividono in alisei, spirano dall’equatore ai tropici; polari, spirano dai poli alle zone temperate. Gli alisei sono venti caldi ed umidi, mentre i polari freddi e secchi. Nella circolazione secondaria si distinguono i venti periodi che caratterizzano alcuni territori in alcuni periodi dell’anno, si dividono in monsoni di mare e monsoni di terra. I monsoni di mare spirano dal mare verso la terra e portano pioggia; i monsoni di terra spirano da terra al mare e porta siccità. Infine nella circolazione terziaria si distinguono i venti locali che caratterizzano in alcune parti della giornata i territori costieri. Sono chiamate brezze e si verificano solo all’alba ed al tramonto, perché in questa parte della giornata è presente una differenza di temperatura tra terra e mare. Nella troposfera si generano questi venti perché ci sono le celle convettive che sono delle zone delimitate all’interno delle quali si generano spostamenti di aria.
Hai bisogno di aiuto in Geografia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Metti mi piace per copiare
Sono già fan
oppure registrati
Consigliato per te
Maturità 2018: come si fa il saggio breve? La guida completa