Ominide 4553 punti

Lavoro - Formule e caratteristiche

Il lavoro è il prodotto tra la forza e lo spostamento.
l= Fxs. L’unità di misura del lavoro è il joule (j) J= N/m
Il lavoro si calcola sempre con la forza parallela allo spostamento.
ci sono tre tipi di lavoro:
Il lavoro resistente, quando la forza )f parallelo) ha un angolo maggiore di 90 gradi, se il verso della forza parallela è opposto allo spostamento il lavoro è resistente
Motore: se il verso della forza parallela e il verso dello spostamento sono uguali si ha un lavoro motore
Nullo: se forma un angolo di novanta gradi l=0
tutto questo nel caso di una forza costante, cioè quando la forza non varia.

La forza che invece varia in base allo spostamento è la forza elastica
f = kxs (legge di Hooke)
Se vogliamo scriverla sottoforma vettoriale diventa:
f = -kxs
Il meno perché la forza è opposta allo spostamento.

quando viene scritta sottoforma vettoriale si chiama legge di Hooke.
L= (fxs)/2
per il discorso del grafico
cit. Lucy
Dato che la forza per la legge di Hooke è uguale a kxs il lavoro si calcola
l= (fxs)/2 quindi
l=(kxsxs)/2 quindi
l= (kxs2^)/2.

Il lavoro di una forza variabile disegna una curva sul grafico, quindi il lavoro è l’area sottesa dalla curva.

Hai bisogno di aiuto in Termodinamica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email