Un punto materiale è un oggetto considerato un punto perché è troppo piccolo, è un modello dalla quale si possono notare solo le caratteristiche più importanti.
Un corpo rigido è un oggetto esteso che non viene deformato da forze, è un modello e viene descritto nelle sue varie sfaccettature.
- Equilibrio del punto materiale:
Un punto è fermo se la risultante delle forze che agiscono su di esso si annulla.
Il vincolo è un oggetto che impedisce ad un corpo dei movimenti.
La forza vincolare è quella attuata dal vincolo ed è uguale ed opposta alla forza peso.
Il vincolo adatta la reazione alla forza che agisce su di esso.
Equilibrio sul piano inclinato:
Es. un vaso è appoggiato su un carrello che è tenuto in equilibrio su un piano inclinato, in questo caso sono presenti 3 forze:
1)la forza peso (Fp) che va verso il basso.
2)la forza vincolare (Fv) perpendicolare al piano inclinato.

3)la forza equilibrante (Fe) dell'uomo che tiene in equilibrio il carrello.
La Fe sarà più intensa quanto più inclinato sarà il piano.
Dal momento che Fv è perpendicolare al piano inclinato, Fp si può scomporre in due vettori componenti (Fperpendicolare)ed (F parallela).
(F parallela) è compensato esattamente da Fv perchè il punto materiale non si stacca dal piano.
Per ottenere che l'oggeto sia fermo va applicato su di esso la Fe che è uguale ed opposta a (Fparallela), per cui anche queste due forze si annullano e l'oggetto rimane in equilibrio.
Una forza su un corpo rigido può essere spostata lungo la sua retta d'azione in un altro punto del corpo senza che l'effetto della forza cambi, vi sono 3 casi:
1)Forze sulla stessa retta
2)Forze concorrenti
3)Forze parallele

Hai bisogno di aiuto in Meccanica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email