Video appunto: Vettori equivalenti

Vettori equivalenti



Supponiamo di avere due sistemi di vettori. I due sistemi di vettori sono “equivalenti” se hanno lo stesso risultante ( R ) e se hanno lo stesso momento ( Mo ), rispetto ad un solo polo.

Un sistema di vettori, invece, si dice “equilibrato” se il risultante ( R ) è nullo e se anche il momento ( Mo ) è uguale a zero, quindi quando non ci sono né traslazioni e neanche rotazioni.


Se un sistema ha risultante e momento uguali a zero, questo sistema di vettori è equivalente ad un vettore nullo, il quale ha risultante e anche momento nulli.
Se un sistema ha risultante nullo e momento non nullo, questo sistema si può pensare equivalente ad una coppia di momento qualsiasi.

Alcuni casi particolari sono:
Sistema di Varignon: è un sistema di vettori che hanno le linee di azione concorrenti in un punto, cioè le loro linee di azione si intersecano in un punto. Questo sistema si può pensare equivalente al solo vettore risultante ( R ) applicato nel punto di concorrenza;
Sistema di vettori paralleli: questo sistema si può pensare equivalente al solo vettore risultante applicato ad un punto detto centro.