Un materiale dielettrico normalmente ha stessi protoni e stessi elettroni ed è scarico; diventa elettrizzato quando viene alterato l'equilibrio fra protoni ed elettroni. L'elettrizzazione di un isolante avviene in 3 diversi modi:
- per strofinio: si sfregano fra loro 2 materiali diversi cosicchè gli elettroni si trasferiscono dall'uno all'altro (un corpo rimane carico positivamente e l'altro corpo sarà carico negativamente e in seguito alla forza elettrica esercitata da un corpo carico tutti i materiali isolanti si polarizzano);
-per deformazione: i dipoli elettrici anche se sono neutri, a un'estremità hanno un eccesso di carica positiva e all'altra estremità un eccesso di carica negativa; ciò porta al dipolo elettrico poichè gli atomi si deformano perdendo la loro simmetria;
-per orientamento: l'acqua è un materiale dielettrico avente molecole polari asimmetriche alle cui estremità vi è un eccesso di carica di segno opposto e se è soggetto (l'acqua) a una carica elettrica, dopo presenta molecole polari allineate.

L'induzione elettrostatica.

E' un fenomeno che si verifica quando si avvicina un corpo carico a un conduttore, cosicchè il conduttore si carica di segno opposto nella parte vicina al corpo carico e di stesso segno nella parte più lontana al corpo carico. Un corpo conduttore neutro può essere elettrizzato per contatto: toccandolo con un secondo conduttore carico gli elettroni si distribuiscono fra i 2 corpi e alla fine entrambi sono carichi ugualmente e con lo stesso segno.

Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email