Elettrostatica e Legge di Coulomb


Elettrostatica


Studia fenomeni relativi alla cariche ferme che essendo prive di massa si immaginano come punti.

Metodi di elettrizzazione


Elettrizzazione per strofinio-si eliminano delle cariche,il corpo risulterá caricato o negativamente o positivamente. Si basa sul principio di conservazione dell'energia,le cariche si trasferiscono da un corpo all'altro non vengono eliminate (altro esempio di conservazione con energia meccanica in cui l'energia potenziale si trasforma in cinetica).Le cariche quindi non si diperdono cambiano posizione.
Elettrizzazione da contatto- corpo carico tocca corpo scarico,la carica viene trasferita, se il fenomeno avviene fra due sfere di uguale grandezza la carica si dimezza. Non avviene nei magneti.
Elettrizzazione per induzione-Alla sfera scarica si avvicina la sfera carica,nella fase di avvicinamento le cariche negative e le positive si distaccano all'interno della sfera scarica,c'è quindi attrazione ma nel momento in cui le sfere si toccano avviene l'elettrizzazione da contatto,entrambe assumono carica positiva e si respingono.
Elettroscopio-permette di rilevare la presenza della carica,avvicinando la sfera carica all'elettroscopio le foglie che lo compongono si aprono respongendosi.

Legge di Coulomb


Descrive la forza di interazione fra le cariche,di cui l'unitá di misura è il Coulomb(C).È una forza misurata in Newton. Nella legge possiamo notare delle corrispondenze con la legge di Newton ma mentre la forza gravitazionale può essere solo attrattiva,quella elettrica può essere tanto attrattiva quanto repulsiva. Un'ulteriore differenze si può riscontrare nelle costanti, la gravitazionale"g" è sempre uguale e si dice universale, nella legge di Coulomb K dipende invece dall'unitá di misura scelta. Generalmente misura 8,88 N×m2 /C2 ma se tra le cariche si interpone una sostanza questo principio non è piú valido.K viene detta anche costante dielettrica nel vuoto, si ricava con la formula 1/4πε0 e ha unitá di misura C2/N×m2. La forza nel mezzo si calcola facendo il rapporto fra forza nel vuoto e costante dielettrica nel mezzo, che varia a seconda del mezzo ( la c.dielettrica nel mezzo è invece un numero puro che non ha unitá di misura perchè è uguale al rapporto fra due forze)
Hai bisogno di aiuto in Elettricità  e magnetismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email