S.l.M. di S.l.M.
Ominide 51 punti

Massa delle particelle

Alcune teorie, per risolvere il problema della massa delle particelle, ipotizzano un campo scalare che permea lo spaziotempo, che interagisce con le particelle in maniera differente: da tale interazione deriverebbe la massa. Le particelle responsabili del campo vengono chiamate bosoni di Higgs, di cui e` stata provata la loro presenza al CERN.

La massa dell`elettrone (me) e` 9,11x10-31 kg, anche se spesso, a causa del suo valore al quanto ridotto, viene trascurata. L`elettrone e` considerata una particella elementare. Appartiene alla prima generazione della famiglia dei leptoni, è soggetto all'interazione gravitazionale, a quella elettromagnetica e all'interazione debole.

La massa del protone (mp) e` 1,673x10-27 kg, cioe`, poco più di 1800 volte quella dell'elettrone e quasi uguale a quella del neutrone. Il protone viene iscritto alla categoria dei barioni, in quanto è composto da tre quark: due up e un down.

La massa del neutrone (mn) e` 1,675x10-27 kg. I nuclei atomici degli elementi (ad eccezione del più comune isotopo dell'idrogeno, che consiste di un singolo protone) sono composti da protoni e neutroni. I neutroni decadono in un protone, emettendo un elettrone e un antineutrino, secondo la reazione: n-->p+e+v . Lo stesso tipo di decadimento (decadimento beta) si verifica in alcuni nuclei.

I protoni all'interno del nucleo si trasformano continuamente in neutroni e viceversa, mediante l'emissione e l'assorbimento di pioni. Il neutrone è classificato come barione, ed è costituito da due quark down e un quark up. Nel modello standard sono raffigurati i quark, i bosoni e i leptoni, tra cui i neutrini di cui, per ora, non si conosce la massa ma si spera di ricavarla osservando il doppio decadimento beta.

Hai bisogno di aiuto in Concetti generali di fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email