Esperimento fisica su spazio/fisica

In questo esperimento di fisica, abbiamo relazionato la distanza percorsa da un corpo in movimento basandoci su dei precisi punti di riferimento, spazio/tempo. Servendoci di strumenti quali un metro per stabilire le distanze e di un cronometro in grado di segnare i tempi realizzati ai punti prefissati, abbiamo potuto realizzare una tabella con le seguenti metrature (0, 5, 10, 15, 20, 25, 30, 35, 40 m ) e i rispettivi tempi. Dalla tabella abbiamo poi realizzato un grafico con il tempo sull’ asse delle x e la distanza sull’asse delle y, con unità rispettivamente in secondi e metri, allo scopo di rappresentare l’andamento della retta di ogni corridore (in totale 6). Infine, realizzati i sei grafici costruiti sia su carta millimetrata che su Excel, abbiamo realizzato un grafico complessivo che rappresenta e paragona ogni retta (movimento) per verificarne l’andamento complessivo.

Relazione esperimento di fisica sulla velocità

Servendoci di strumenti quali un cronometro per misurare i tempi realizzati ai rispettivi punti di riferimento (0, 10, 20, 30, 40, 50, 60, 70, 80 cm) e di un calibro per misurare il diametro delle palline, abbiamo potuto osservare e calcolare in laboratorio la velocità che varie sfere di diverso diametro e materiale hanno impiegato immergendole all’interno di un cilindro riempito con dello shampoo lungo 80 centimetri. Finito il primo esperimento abbiamo osservato sempre con l’ausilio di un cronometro il movimento di una bolla all’interno di un cilindro sottile lungo 130 centimetri, potendo calcolare la velocità grazie a dei punti di riferimento (0, 10, 20, 30, 40, 50, 60, 70, 80, 90, 100, 110, 120, 130 cm). Abbiamo poi cambiato l’angolazione del cilindro (che prima era perpendicolare al piano di appoggio) a 45 gradi, potendo notare l’aumento di velocità e la diminuzione di tempo rispetto all’altra angolazione.

Hai bisogno di aiuto in Concetti generali di fisica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email