Mongo95 di Mongo95
Ominide 6474 punti

Il fondamento della morale


Si può in Schopenhauer individuare una precisa e schematica cosiddetta "analitica della compassione", nel testo Il fondamento della morale. Schopenhauer fa un elenco di nove punti:
i. Nessuna azione può avere luogo senza un motivo sufficiente
ii. Un’azione per la quale esiste motivo sufficiente non può aver luogo se un contro-motivo più forte non ne rende necessaria l’omissione
iii. Ciò che muove la volontà è soltanto il bene e il male, cioè conforme o contrario ad una volontà. Ogni motivo che muove l’azione deve avere un rapporto con bene e male
iv. Ogni azione si riferisce ad un essere sensibile al bene e al male come suo ultimo scopo
v. L’essere è l’attore etico, o un altro che partecipa all’azione in modo passivo
vi. Ogni azione il cui fine è il bene o il male dell’attore stesso, è un’azione egoistica
vii. Ciò vale anche per le omissioni delle azioni
viii. Egoismo e valore morale di un’azione non possono stare insieme
ix. L’importanza morale di un’azione può essere soltanto in una relazione con altri
La conclusione di queste premesse di Schopenhauer è che risulta chiaramente che il bene e il male hanno come fine ultimo l’agente stesso o qualcun altro. Nel primo caso, l’azione è necessariamente egoistica perché ha un movente interessato alla propria auto-affermazione.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze