Riego di Riego
VIP 1004 punti

RIVOLUZIONE SCIENTIFICA

Dall’opera maggiore di Copernico(1543) all’opera maggiore di Newton(1687) si ha il periodo della Rivoluzione scientifica. La rivoluzione astronomica caratterizza la Rivoluzione scientifica e vede come protagonisti Copernico, Brahe, Keplero e Galileo. Con questi astronomi progressivamente si abbandona la cosmologia aristotelico-tolemaica. Copernico ha il merito di introdurre il sistema eliocentrico; Brahe dà per primo l’idea di orbita; Keplero attribuisce ai pianeti il movimento ellittico; Galileo annulla la distinzione tra mondo terrestre e mondo celeste e Newton unifica la fisica di Galileo con quella di Keplero.
Il periodo della Rivoluzione scientifica è anche un periodo di cambiamento delle idee sull’uomo, sul lavoro scientifico, sulle istituzioni scientifiche e sui rapporti scienza-società, scienza-filosofia, scienza- fede religiosa. Il sapere della Rivoluzione scientifica riunisce teoria e pratica, scienza e tecnica. Il nuovo dotto è lo scienziato fautore di una forma di sapere pubblico, controllabile e progressivo che ha bisogno del continuo uso dell’esperienza. Lo scienziato moderno esperimenta con l’uso di nuovi strumenti e in questo periodo si abolisce la separazione tra arti liberali e arti meccaniche.

La rivoluzione scientifica e la crescita della strumentazione vanno di pari passi e nel 1600 appaiono nuovi strumenti scientifici: a) telescopio di Galileo per osservare i corpi celesti; b) Microscopio di Malpighi per osservare piccoli corpi. Malpighi, nato a Crevalcore(Bo) nel 1600 fu medico pontificio, studiò i capillari, i polmoni, i reni e la milza; c) Robert Hooke perfeziona la struttura degli orologi; d) Anthony Van Leeuwenhoek nel ‘600 studia il sangue, le vene e le arterie; e) Evaristo Torricelli di Faenza, matematico e fisico, studia nel campo dell’ottica perfezionando la costruzione delle lenti; costruisce inoltre il barometro a mercurio.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità