Ominide 646 punti

Positivismo

Le due facce della filosofia dell’800 sono Idealismoe Positivismo. Entrambe per essere filosofie sistema hanno un unico principio, rispettivamente tutto è spirito per l’idealismo e tutto è materia per il positivismo. Si tratta di una riflessione che si alimenta dalla prima ma soprattutto dalla seconda Rivoluzione Industriale. Alimenta l’idea che alla fine la materia si possa ricondurre a unico principio. Tutta la conoscenza possibile è la scienza (spiegazioni oggettive).
Materialismo, scienza e fisicismo servono sia per una riflessione morale che metafisica. Si pone molta attenzione al fatto, all’evento, al dato (esaltazione dell'elemento concreto).
Si crea una profonda reazione che nasce da nuova tecnologia: richiamo alla ragione finita, illuministica (crisi del terrore) , una reazione antipositivista, una denuncia natura violata e crisi nella Grande Guerra. Le correnti artistiche si fanno precursori del rifiuto verso il positivismo. Esponenti principali furono il filosofo Comte, discepolo di Saint-Simon, che era un socialista utopistico(industrializzazione esaspera le masse ed i problemi sociali (paura di una rivolta popolare).

• Saint- Simon auspicava a un lento e progressivo miglioramento: il positivismo è un nuovo sapere aperto alla realtà pratica.
Comte recupererà gli insegnamenti del maestro impostando una nuova fisica (sociale perché riferita a uomini): Comte è il fondatore della sociologia.
Applicando la fisica naturale alla situazione umana il risultato è un insieme di leggi per operare in maniera positiva, ovvero giusta. La sociologia avrebbe potuto risolvere problemi sociali. Terzo esponente è Charles Darwin che elaborò la teoria dell'evoluzione.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email