Ominide 165 punti

Il pensiero di Marx

Marx ritiene che la storia sia fatta dagli uomini e sia regolata da una dialettica interna dello sviluppo economico, dal quale dipendono tutti gli altri aspetti della realtà. Si crea una fusione tra classe dominante e pensiero dominante: anche le opere d'arte, letterarie, filosofiche rispecchiano la forma di pensiero di chi detiene il potere. Nella società moderne le classi sono due, borghesia e proletariato ed è la borghesia ad avere il potere economico e politico.
Marx individua lo sviluppo delle forme sociali, legate alla proprietà privata:
- età tribale: si basa sulla raccolta dei prodotti della terra, sulla caccia e sulla pesca, più tardi sull'allevamento e poi sull'agricoltura. Dalle guerre tra tribù deriva la prima forma di schiavitù;
- Età antica: esiste uno Stato, vi è una differenza tra città e campagna nella forma del lavoro, gli schiavi forniscono la forza produttiva, i proprietari si dedicano al commercio e aumentano la proprietà mobiliari e immobiliari;

- Età feudale: la società è organizzata in una struttura piramidale, si forma il capitale;
- Età capitalista: si sviluppa il capitale, il lavoro salariato, l'industria, la finanza;
La storia dell'uomo diventa lo sviluppo delle forme di produzione e di organizzazione sociale. Marx fa una distinzione tra "struttura e sovrastruttura". La prima consiste nell'organizzazione economica e sociale, la seconda è la produzione di idee e cultura (religione, filosofia, politica, diritto). Tutta la storia è storia della lotta di classe e il passaggio da uno stadio all'altro è determinato dal cambiamento dei mezzi di produzione e dall'affermarsi della classe che meglio sa sfruttarli. Nella società capitalistica i borghesi possiedono i mezzi di produzione e sfruttano il proletariato.
Una rivoluzione abolirà la proprietà, fondamento dell'oppressione e della divisione in classi, così la storia giungerà alla sua meta: il comunismo.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email