jeimo di jeimo
Eliminato 692 punti

Immanuel Kant

Dissertazione del 1770: opera fra il periodo politico e quello critico.
Qui Kant affronta la questione della conoscenza che si divide in
-Sensibile: le cose non sono come ci appaiono ( fenomenica).
Le misure che usiamo per concepire le cose in maniera praticamente non corretta sono lo spazio ed il tempo.
-Intellettuale: le cose come sono realmente ( noumenica)
Kant durante questo suo periodo è ancora convinto che si possa conoscere tramite entrambe.

Sonno Dogmatico:
Per Hume: non esiste la causalità, solo nel pensiero. Grazie a lui Kant riesce a capire che essa non può essere spiegata né con l'esperienza né con l'analisi.

Giudizi:
- sintetici a priori (da cui derivano le scienze) essi sono fecondi, non scontati e sono validi universalmente (esempio delle maree);
-sintetici a posteriori: derivano da delle esperienze;

-Analitici a priori: sono logici. il predicato è contenuto nel soggetto (esempio del triangolo);
Rivoluzione Copernicana: l'oggetto dipende dal soggetto (l'uomo dipende dalla natura).

Critica della Ragion Pura:
Come sono possibili le facoltà conoscitive dell'uomo? Cioè come avvengono, come nascono le forme a priori??
L'opera di divide in "logica trascendentale e in "estetica trascendentale".
Trascendentale: tutto ciò che ha a che fare con il modo in cui noi conosciamo.
Estetica trascendentale: studia le forme a priori dell'esperienza sensibile (cioè spazio e tempo).
Il fenomeno da noi percepito si compone di materia (singole sensazioni) e forma (che riesce ad ordinare e catalogare le sensazioni)
Logica trascendentale: a sua volta si divide in analitica trascendentale e dialettica trascendentale
Analitica trascendentale: dottrina delle forme a priori dell'intelletto: facoltà tramite la quale gli oggetti vengono conosciuti
Le intuizioni sensibili causano concetti (empirici o puri): i puri sono le forme a priori dell'intelletto che si dividono in 12 categorie.
La funzione di sintesi dell'intelletto è l'IO PENSO che è a sua volta la categoria delle categorie.
Dialettica trascendentale: dottrina delle forme a priori della ragione (l'intelletto che supera l'esperienza e x questo commette errori)
Qui sono riportate tre idee (forme a priori della ragione): PSICOLOGIA, COSMOLOGIA E TEOLOGIA.
1)e' possibile una metafisica come scienza? 2) esiste l'anima? 3) esiste dio?: Kant non dice che non esistono ma nemmeno che esistono perchè esse non sono esperienza.

La morale per Kant: Quali sono le condizioni a priori di un agire universale? Quali sono le motivazioni SOGGETTIVE che possono divenire oggettive? La sensibilità non può essere perciò si

focalizza sulla ragione che detta due comandi:
1)Imperativi ipotetici: x un fine particolare ma non universali.
2)Imperativi categorici: x tutti, sono universali (non cosa ma come si deve fare):
-agisci come se la tua azione possa essere portata a legge naturale
-considerata l'umanità come fine
- abbi una volontà legislatrice

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email