wijtses di wijtses
Ominide 120 punti

Analitica trascendentale

Nell'estetica trascendentale, Kant ha affermato che la sensibilità sia necessaria per la conoscenza delle intuizioni empiriche. Allo stesso modo nell'analitica trascendentale, Kant afferma che l'intelletto, una facoltà da noi posseduta, sia necessario quanto la sensibilità per arrivare alla conoscenza.
Kant dice che è necessario che noi stabiliamo dei nessi tra le intuizioni empiriche (da Hume ha chiamate impressioni). Questi nessi, chiamati anche legami, sono in tutto dodici e sono ordinati in base alle categorie che sono quattro (quantità, qualità, relazione, modalità). Queste categorie, che costituiscono le funzioni del nostro intelletto, sono stabilite dall'intelletto stesso: Kant afferma che i legami stabiliti tra le intuizioni empiriche siano uguali per tutti gli intelletti. Questo, per essere confermato, deve far riferimento a quella che è la deduzione trascendentale.
Metaforicamente, si può pensare al nostro intelletto come un computer e più intelletti come tanti computer; Questi possiedono diversi programmi che, in un modo o nell'altro, devono assolutamente derivare da un server immutabile e universale. Uscendo dalla metafora, bisogna pensare all'intelletto di ogni persona come un intelletto che possiede a priori dei legami da stabilire tra i diversi fenomeni esperiti. Questi legami sono garantiti da quello che Kant, anche come omaggio a Cartesio, chiama Io penso. L'Io penso è un principio trascendentale, ossia che deriva la sua verità prescindendo dall'esperienza realizzandosi solo e solamente con essa, che garantisce che tutti gli intelletti funzionino in modo identico. L'Io penso, in poche parole, permette che tutti gli intelletti stabiliscano i medesimi legami fra i fenomeni, ossia gli oggetti della conoscenza.
Quindi, concretamente l'Io penso non è altro che una delle tante facoltà del nostro intelletto che permette semplicemente di sintetizzare tutte le intuizioni delle forme a priori del tempo e dello spazio e di, conseguentemente, comprenderle affinché possano essere contemplate dalla nostra ragione.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email