h3]

Thomas Hobbes
[/h3]

Problema politico

Originalità con cui Hobbes risolve il problema politico: egli sostiene che la monarchia deve essere assolutistica, il re deve possedere tutti i poteri. Il potere è dato dal popolo, sembrerebbe portare ad una soluzione apposta. Difende la monarchia assoluta che però sembrerebbe costituzionale. Tutti gli esseri sono egoisti. Gli uomini prima di fare uno stato sono individualisti, nello stato naturale che non soddisfa nessuno, stanno sempre in guerra, combattono uno contro l'altro. La libertà assoluta non si può raggiungere è un'utopia. Deduttivo.
Diritto naturale: prima di costituire uno stato l'uomo ha dei diritti naturali, poi se lo stato non rispetta questi diritti, decade.
Prima di costruire uno stato, non è che costruiscono una comunità, l'uomo non ha diritto nel senso giuridico del tempo.

I diritti si formano quando si forma lo stato.
Patto di unione: questo è il principio, bisogna cercare la pace, le altre due servono per realizzare questa pace.
1) bisogna rispettare queste limitazioni, stare ai patti. Ci sono delle norme da rispettare, e sulle quali si fonda questo pato di unione e cioè il principio: bisogna cercare la pace.
2) bisogna che ogni individuo rinunci ai dirittti su tutto. Accontentarsi di certi diritti. Limitarsi.
Però non basta, i più forti e i più furbi cercano di violare questo patto.
Patto di soggezione: affidarsi completamente attribuire l'autorità, una forza assoluta a qualcuno che non faccia violare le leggi. Una volta affidato questo potere, non c'è più niente da fare, sancisce pene così severe contro chi viola le leggi da neutralizzare i vantaggi che portano la violazione delle leggi.
Una volta fatto questo contratto non si scioglie più. Il popolo dà al re il potere assoluto, ma non è costituzionale, è completo.
Per disdire questo contratto ci vuole il consenso di tutte e due le parti, ma il sovrano non sarà mai d'accordo.
Se il sovrano da i suoi comodi? Ci sono dei limiti ma non sono controllabili. Perché se il popolo voglia mandar via il sovrano, non è possibile perché il sovrano è l'univo a mantenere il diritto su tutto, la libertà assoluta. Quando il popolo dà il potere non possono più toglierlo.
Vuole combattere l'individualismo e la chiesa è solo uno strumento che lo stato usa per tenere buoni i sudditi e non il contrario. L'individuo deve essere assoggettato.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email