Ominide 2537 punti

Hegel: la storia come cammino verso la libertà

Hegel sostiene che la storia del mondo è il tribunale del mondo. La storia per Hegel è un cammino verso la libertà, va da Oriente verso Occidente. Hegel fa riferimento alla storia Orientale, dove a causa del dispotismo uno solo era libero. Nel mondo greco-romano si è passato alla libertà di pochi, trovando piena affermazione nel mondo cristiano. Lo spirito può trovare piena realizzazione, totalmente libero e cosciente di se quanto diventa assoluto, quindi sciolto da ogni legame o condizionamento. Questo spirito si afferma pienamente come auto-coscienza nella forma suprema della cultura romana, il farsi della realtà trova qui il suo cambiamento e il processo circolare si completa perché l’assoluto raggiunge il sapere assoluto possiamo anche dire che l’idea conosce se stessa come ragione, cioè come essenza della realtà materiale e spirituale. Arte, religione, filosofia non si differenziano per il contenuto ma nella forma coi cui esse conoscono l’assoluto. L’assoluto viene contemplato dall’Arte attraverso le forme dell’intuizione sensibile, viene esperito o interiorizzato dalla religione attraverso la forma della rappresentazione e poi compreso dalla filosofia attraverso la forma del concetto, il primato della filosofia sta nell’adeguatezza del concetto per esprimere l’assoluto.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email