Video appunto: Feuerbach, Ludwig - Pensiero

Il pensiero di Feuerbach



Feuerbach sostiene che la religione sia un'antropologia capovolta, dice che è irrazionale pensare che Dio non eista.
Secondo Feuerbach, Dio è un'invenzione umana, perché l'uomo ha autocoscienza di se stesso e capisce che è un essere finito, però ha l'aspirazione ai desideri, che vuole soddisfare ma non ci riesce poiché si scontra con i propri limiti (che sono invaricabili) e dunque aliena le proprie caratteristiche a qualcuno di superiore.
Dio è l'ottativo delle caratteristiche umane ed è antropomorfizzato dall'uomo. Ogni Dio ha caratteristiche umane diverse che variano a seconda dei desideri del popolo che lo crea.

Inoltre, l'uomo crea un dio perché sente di non essere mai amato abbastanza, e dunque crea un padre celeste che possa dargli infinito amore.
Feuerbach è uno dei primi filosofi a dare importanza all'unità psico-fisica dell'uomo. Egli sostiene "l'uomo è ciò che mangia". Egli infatti arriva alla conclusione che le persone ricche siano più sane proprio perché possono permettersi di acquistare un'ampia varietà di alimenti, mentre le persone povere, che sono costrette ad una dieta meno ricca, sono sempre fisicamente più deboli e meno in salute. In base a questa teoria da una spiegazione alla diversità degli individui.
Feuerbach, infine, è convinto che sia importante battersi affinché le donne abbiano gli stessi diritti degli uomini.