Habilis 4781 punti

Feuerbach: l'Hegelismo come teologia e l'umanismo come filosofia dell'avvenire


l'Hegelismo come teologia

Un processo di alienazione analogo a quello della religione è espresso dall'hegelismo che ha risolto la realtà nel pensiero e l’uomo nello spirito. Ciò a cui la filosofia speculativa ha condotto a una visione panteistica della realtà. La filosofia di Hegel è astratta perché pone l’essenza della natura fuori della natura,l’essenza dell’uomo fuori dall'uomo. Così ha estraniato l’uomo da se stesso. Come nella teologia l'essenza umana viene trasferita nella trascendenza divina, così nell'hegelismo l'essere dell’uomo viene proiettato nella trascendenza del pensiero,nel pensiero dell'uomo posto al di fuori dell'uomo. Come filosofia speculativa,l'hegelismo si risolve in una teologia. L'inizio della filosofia non è dio ne l'assoluto:è il finito pensato come infinito. Il compito della filosofia scrive Feuerbach è proprio quello di riconoscere il finito come infinito. È l'uomo il fondamento e la fonte del pensiero.

l'umanismo come filosofia dell'avvenire

L 'intento di Feuerbach è di capovolgere la visione rovesciata dell'uomo e della realtà. L'uomo di Feuerbach non è dissolto nelle astrazioni dell'idea ma è recuperato nella sua natura sensibile
L'uomo in carne e ossa,insomma,non lo spirito puro,è l'oggetto e il fondamento della filosofia dell'avvenire. L'uomo totale è l'unico e supremo oggetto della nuova filosofia. Essa poggia sull'amore ed ha come può fondamento il rapporto costitutivo che esiste tra l'io e il tu,cioè era un individuo concreto e altri individui concreti. La filosofia come critica della metafisica e studio dell'uomo integrale soggetto di ogni realtà culturale e sociale: questo è l'umanesimo di Feuerbach.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email