Ominide 4103 punti

Posizione di Leibniz nei confronti della dottrina di Spinoza

Leibniz, esaminando la dottrina di Spinoza, non ne accetta il monismo, che distrugge ogni individualità, e ne rifiuta il determinismo che, con la sua rigorosa necessità, nega qualsiasi finalità in Dio e nella natura.

Infatti la sostanza unica assorbe in sé ed annulla gli esseri individuali, i quali così non si distinguono l'uno dall'altro e divengono modi o semplici fenomeni del manifestarsi di Dio.

Contro questa concezione Leibniz, consapevole che ogni essere, pur avendo proprietà in comune con gli esseri simili, possiede caratteristiche specifiche e particolari che lo distinguono da tutti gli altri, ammette una pluralità di sostanze individuali, chiamate monadi.

Inoltre il principio di necessità che regola l'attuarsi di Dio come natura, cancella ogni libertà, tanto nella sostanza divina quanto nell'uomo e nelle cose, perché Dio stesso è rigidamente determinato dalle leggi costitutive della propria natura e la realtà è sottoposta a severo meccanicismo. Leibniz respinge questa impostazione di Spinoza e prospetta una soluzione finalistica dell'universo perché ritiene che in Dio e nell'uomo esista una libertà di scelta che li rende autonomi e che nella natura i fatti, pur accadendo secondo la connessione di causa-effetto, siano contingenti, ossia che nell'universo sia presente il principio della possibilità .

Quindi, tutto ciò che avviene nel mondo è effetto di una causa e quindi obbedisce al meccanicismo ed alla necessità; ma, allo stesso tempo, esiste un largo margine di contingenza perché le cause potrebbero essere diverse e di conseguenza anche gli effetti sarebbero diversi. Infatti, risalendo via via dagli effetti alle cause, si giunge, attraverso una lunga catena, alla causa prima, cioè a Dio, causa incausata che tutto determina senza essere condizionato da nessuno e da nulla. Questa causa prima produce i fatti secondo la propria finalità, scegliendo un modo particolare fra i molti possibili: quindi le cose sono contingenti perché il corso degli eventi avrebbe potuto avere uno svolgimento ben diverso.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email