Comte

Il Positivismo è quella filosofia che assume il metodo scientifico come l’unico valido in ogni campo del sapere e si propone dunque di estendere l’oggettività a tutti i campi; un altro elemento fondamentale in questo pensiero è il progresso, che è la legge fondamentale della natura, della storia e del mondo; esso deve poter essere previsto attraverso il metodo scientifico.
Comte si pone la ricerca di verità scientifiche assolute e per fare ciò enuncia la legge fondamentale per spiegare e descrivere scientificamente lo sviluppo di qualsiasi disciplina nella storia ma anche dell’uomo, sia inteso come individualità che come collettivo: la legge dei tre stadi. Ognuno dei tre stadi conosce un’evoluzione e sono tra loro incompatibili, destinati a succedersi l’uno all’altro: Nello stadio religioso o fittizio, i fenomeni naturali sono spiegati come prodotti dell’azione di agenti soprannaturali,esso si esprime nel pensiero religioso e tocca il suo livello più alto nel principio del monoteismo; Il secondo, detto stadio metafisico, si pone la ricerca di verità assolute ma non in campo religioso, bensì, appunto, metafisico. Nel terzo stadio (detto positivo) , l’uomo, rinunciando alla pretesa di poter giungere a verità assolute, perché la realtà è in continua evoluzione e progresso, attraverso un uso combinato di osservazione e ragionamento scopre i legami causali tra i fenomeni, riuscendo così a spiegare i fatti.

La legge dei tre stadi non spiega solo lo sviluppo di ogni disciplina, ma anche i momenti della crescita di ogni singolo uomo e l’evoluzione dell’umanità. Infatti, l’uomo è teologo nell’infanzia, metafisico nella giovinezza e fisico nella maturità. Nella storia allo stadio teologico corrisponde il medioevo; a quello metafisico la rivoluzione che comprende il periodo che va dalla riforma alla rivoluzione francese; allo stadio positivo corrisponde, invece, la rivoluzione industriale.
Tutte le discipline sono approdate allo stadio positivo, l’unica che deve superare lo stadio metafisico è quella inerente alla società. La scienza che interpreta e studi a fenomeni legati alle dinamiche sociali è detta sociologia. In questa scienza è possibile distinguere un statica e una dinamica. La prima fotografa la società in un dato momento storico, e studia le interazione fra le sue diverse parti. La seconda, studia il progresso e le leggi che regolano l’evoluzione della società e ovviamente la sua legge fondamentale è la legge dei tre stadi. Queste scoperte in ambito sociologico avranno dirette conseguenze sulla società politica infatti si istituirà una "sociocrazia", una società guidata da industriali e uomini di scienza, solo essi potranno guidare la società in quanto avranno una conoscenza scientifica della politica.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email