_kia96_ di _kia96_
Ominide 1825 punti

La nuova Atlantide di Bacone

Bacone descrive nella nuova Atlantide una società felice basata sulla ragione e sulla scienza. Il fine della scienza e l'utilità sociale ed essa è basata sulla collaborazione tra persone con compiti diversi. Questi aspetti li ritroviamo nell'opera Novum organum. Nel racconto si narra di un viaggio durante il quale la nave si perde nell'oceano e approda in un'isola sperduta, in cui cui la popolazione è molto progredita per le sue conoscenze scientifiche e tecnologiche. Il protagonista e l'equipaggio vengono istruiti da questi sulla storia dell'isola, chiamata Bensalem. Quest'ultima aveva intensi rapporti commerciali con l'America e il re del Perù tenta di conquistarla invano. Quando l'America venne sconvolta da un'alluvione catastrofica, la sua popolazione retrocedette ad uno stadio primitivo e Bensalem evitò contatti con il resto del mondo; solo alcuni cittadini visitarono periodicamente le varie Nazioni per seguire i progressi. Bensalem, chiamata anche Nuova Atlantide, diventò indipendente con il re Salomone mediante l'organizzazione della ricerca scientifica e lo sviluppo della tecnologia. Per questo venne fondata la casa di Salomone che il protagonista poté visitare. Bacone descrive i laboratori e le scoperte degli scienziati dell'isola finalizzate al progresso materiale e al miglioramento della qualità di vita.

La casa di Bacone

Bacone in " La casa di Salomone" rivela, in primo luogo, il fine della sua Istituzione, in secondo luogo i mezzi e gli strumenti che possiedono per i lavori, in terzo luogo i diversi impegni e funzioni assegnate a ciascuno dei loro fratelli, in quarto luogo i riti e le norme che osservano. I mezzi sono : caverne più o meno profonde che servono per esperienze di coagulazione, indurimento, refrigeramento e conservazione dei corpi ma anche per la produzione di nuovi metalli artificiali. Posseggono anche delle torri che, in relazione alle diverse altezze e posizioni, vengono usate per esperimenti di osservazione di fenomeno atmosferici. Su qualche torre vivono eremiti che vengono istruiti su quello che devono fare. Ci sono anche case spaziose che servono per la riproduzione di fenomeni atmosferici. Alcune stanze vengono chiamate camere di salute dove si condiziona l'aria per renderla salubre e adatta alla cura di varie malattie.
Notiamo anche che si dispone di parchi e recinti per animali ed uccelli di ogni tipo che usano per esperimenti di sezione per studiare il corpo umano. Da questi esperimenti hanno raggiunto grandi risultati come la continuazione della vita quando diversi organi vitali sono morti e asportati.
Sperimentano su di essi veleni e medicinali sottoponendoli a cure mediche e esperimenti chirurgici. Alcuni di questi animali sono arrivati ad essere creature perfette. Trattano anche le acque in modo tale da renderle nutrienti. Hanno pane confezionato con vari tipi di ghiande, grano, radici e perfino di carne e pesce essiccato. Oltretutto conoscono arti meccaniche a noi ignote. Hanno costruito anche delle "case dei suoni", dove fanno esperimenti sui suoni e sulla loro generazione, "case dei profumi" dove compiono esperimenti sul gusto, delle "case della matematica" dove conservano tutti gli strumenti perfettamente costruiti necessari alla geometria e all'astronomia e hanno anche delle "case per gli inganni dei sensi" dove compiono delle specie di giochi di prestigio, di false apparizioni, di illusioni e di imposture con relativi inganni. Essi hanno anche officine meccaniche dove fabbricano macchine e strumenti per ogni genere di movimento, riescono a limitare il volo degli uccelli e riescono entro certi limiti a liberarsi in aria, hanno anche navi e imbarcazioni per navigare sott'acqua e per resistere alle tempeste marine. Nella casa di Salomone esistono varie figure ognuno con il proprio compito e la propria specializzazione per lo sviluppo di un progetto complessivo unitario.

L'organizzazione della società secondo Bacone

Ci sono diversi compiti e uffici e i confratelli incaricati di questi compiti sono 12. Questi portano libri e esemplari delle scoperte, per cui vengono chiamati mercanti di luce.
Altri tre membri, detti predoni, devono raccogliere gli esperimenti esposti sui libri, mentre altri tre che si occupano delle arti liberali, meccaniche e pratiche si chiamano uomini del mistero.
Altri tre, i pionieri, tentano i nuovi esperimenti, mentre i classificatori prendono gli esperimenti degli altri tre per ricavarne osservazioni. Gli uomini di dote invece si applicano a studiare gli esperimenti dei confratelli per ricavarne esperimenti di uso pratico.

Dopo vari incontri e consultazioni tra tutti i confratelli, le “fiaccole” si preoccupano di compiere esperimenti più luminosi e che penetrano più a lungo sulla natura.
Altri tre chiamati "inoculatori" riferiscono ed eseguono gli esperimenti. Infine gli "interpreti della natura" mediante esperimenti innalzano le prime invenzioni.

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email