Ominide 51 punti

Alfred Adler (1870-1937)

Le sue opere he ricordiamo sono: Il temperamento nervoso, Conoscenza dell'uomo e Prassi e teoria della psicologia individuale.
Il suo pensiero ha il fulcro nel rifiuto della Libido freudiana, infatti per Adler si impronta sulla base sessuale della vita psichica. Alfred afferma invece che la Libido é in realtá una Volontá di potenza utilizzata dallo stesso Nietzsche. Questa volontà di potenza non é altro che una tendenza all' atoaffermazione e si concretizza in un determinato stile di vita.
Le cause delle nevrosi si collocano in questo contesto e vanno ricercate in un sentimento di insicurezza,dovuto spesso a deficienze organiche. Questo complesso d'inferiorità potrá essere superato e quindi porterá l'individuo al successo oppure sarà reso una malattia portando l 'indivuduo ad ammalarsi. Adler inviate sulla rilevanza dei fattori sociali e culturali che potranno portare l'individuo o al successo o alla malattia. Un compito molto importante é riservato all'educazione che per il filosofia é la causa principale dei problemi della personalitá. Di conseguenza la psicologia e la pedagogia devono fare fronte comune affinché impedisce che il bimbo mal allevato oggi si trasformi nel nevrotico del domani.
Per Adler il bambino deve desiderare il conseguimento dei propri obbiettivi ed esercitare la propria potenza sulle cose.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email