pexolo di pexolo
Ominide 10532 punti
Sintesi tradizioni precedenti

Massimo il Confessore (580-662) è un filosofo che ha realizzato su molti temi una integrazione di differenti istanze della Tradizione patristica che lo precede, in una struttura coerente e sintetica, che comunque ha punte di originalità notevoli. Questo vale in particolare per la visione dell’Uomo. Cominciamo per sottolineare che noi osserviamo in Massimo una visione unitaria dell'essere umano composto indissociabile mente di un corpo e di un animo, animo nel quale lo spirito intelletto (νοῦς) ha un ruolo privilegiato quello del luogo di incontro tra l'uomo e la grazia di Dio. Criticando sia quelli che ritenevano la preesistenza dei corpi e sia quelli che ritenevano la preesistenza delle anime, Massimo afferma chiaramente la venuta simultanea all'esistenza dell'anima e del corpo. Eppure, contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare, egli collega l'immagine divina nell'uomo, non a tutta la sua natura, ma al νοῦς. In realtà, riguardando i testi dei padri si constata che localizzando l'immagine divina nell'animo umano e più precisamente nel Nous, il Confessore non esclude il corpo. Nella Mystagogie, a partire da una comparazione tra legge e tra i due elementi della struttura della Chiesa e le due dimensioni dell'uomo che sono il corpo e l'anima, egli afferma che la Chiesa è un'immagine una somiglianza dell'uomo come è fatto a Immagine di Dio. Per lui c’è una gerarchizzazione progressiva delle componenti della natura umana (corpo, anima e spirito (νοῦς), come si osserva nella architettura della chiesa dove c’è una progressione dalla nave passando per il santuario per arrivare all’altare. Proprio come l'altare appartiene al santuario così il νοῦς è parte dell'anima. Così come l'altare è al centro del santuario luogo di "contatto" dove Dio ci viene incontro,così il νοῦς è il luogo dell'anima, dove Dio viene per rendersi presente e irradiare la natura umana anche nella sua dimensione corporea.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017