Questo appunto contiene un allegato
Nietzsche, Friedrich Wilhelm - Pensiero ed opere scaricato 0 volte

Nietzsche, evoluzione del pensiero

Filosofia e malattia

Gli ultimi anni di vita di Nietzsche si contraddistinguono per una malattia mentale, manifestazione di un malessere, fisico e relazionale, onnipresente nella sua esistenza. Tale condizione ha suscitato nella critica una reazione analoga a quella dell’opera leopardiana  la malattia è la condizione favorevole ed imprescindibile della sua creatività filosofica?
L’analisi definitiva: sofferenza e solitudine sono da considerarsi strumenti per sondare in maniera anticonformista e atipica la realtà, ma la filosofia nietzschiana ha un rapporto irrilevante con la malattia.
Nazificazione e denazificazione di Nietzsche
Nietzsche è stato per lungo tempo associato alla cultura nazifascista (nazismo = esperimento nietzschiano) anche grazie al contributo deleterio di Elizabeth, sorella del filosofo. Tale accostamento risulta estremamente erroneo, anche se all’interno dei testi di Nietzsche si trovano vari spunti antidemocratici e antiegualitari.

Nel secondo dopoguerra c’è stato un processo di denazificazione del pensiero nietzschiano, che è stato analizzato in termini filologici.

Il pensiero e la scrittura

Le caratteristiche del pensiero di Nietzsche sono:
1. critica radicale della civiltà e filosofia occidentali attraverso la distruzione delle certezze del passato, ma che propone un carattere propositivo: la figura del superuomo (o dell’oltreuomo)

2. ricerca di nuove modalità di comunicazione filosofica. In particolare utilizzo di:
- aforisma: illuminazione istantanea che il lettore deve interpretare per comprendere (es: Umano, troppo umano)
- poesia in prosa + annuncio profetico  forma ricca di simboli ed allegorie (es: Così parlò Zarathustra)
- esposizione autobiografica + invettiva polemica  ultimi scritti

3. Una programmatica asistematicità, perché:
- il sistema nasconde il desiderio di impadronirsi della totalità del reale (desiderio illusorio e destinato all’insuccesso)
- Nietzsche predilige gli “orizzonti aperti”

Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Calendario Scolastico 2017/2018: date, esami, vacanze