cefine di cefine
Ominide 1033 punti

La morte di Dio


In questa linea di pensiero si inserisce la celebre tesi nietzschiana secondo cui «Dio è morto», che si distingue nettamente dalle forme tradizionali di ateismo. Per Nietzsche infatti non si tratta di porre in astratto la questione se Dio esista o no, secondo princìpi universali della ragione, semplicemente perché tali princìpi non esistono e la logica è soltanto una necessità biologica, una sorta di errore necessario alla sopravvivenza, e non un organo della verità, quale appare alle scienze o nelle filosofie tradizionali.
Parlare della morte di Dio significa, al contrario, dare una valutazione critica di un processo storico che è venuto compiendosi e che si annuncia ormai con tratti impressionanti come avvento del nichilismo. Questo spiega anche perché Nietzsche assuma la posizione paradossale di chi vede non tanto quello che già è accaduto, quanto quello che necessariamente accadrà.

Tutto ciò rende estremamente complessa la posizione di Nietzsche di fronte al cristianesimo; anzitutto Nietzsche distingue costantemente l'opera e la predicazione di Cristo, in cui mai affiora traccia di risentimento o di odio per la vita, dal successivo indirizzo impresso al cristianesimo da san Paolo, considerato responsabile della contrapposizione tra fede e opere, tra anima e corpo, tra spirito e carne, tra vita celeste e vita terrena e quindi dell'interpretazione nichilistica (negatrice della vita terrena) del messaggio di Cristo, In secondo luogo da Nietzsche sono apprezzate molto di più le forme originarie di cristianesimo, più vigorose e radicali, che non le sue successive elaborazioni, troppo complesse e sostanzialmente inclini al compromesso, accusate di mascherare il suo carattere nichilistico e quindi di prolungare inutilmente la crisi della civiltà europea. La morte di Dio è infatti un avvenimento tremendo e sconvolgente perché segna il crollo di un’impalcatura di credenze e di certezze su cui gli uomini hanno basato la loro vita per due millenni e che non sono per nulla preparati a sostituire.
Hai bisogno di aiuto in Filosofia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email